Lazovic in osservazione Setti premiato a Viterbo

Darko Lazovic si è infortunato durante Serbia-Turchia
Darko Lazovic si è infortunato durante Serbia-Turchia

Darko Lazovic sotto osservazione. Il laterale serbo si è infortunato domenica nel corso della gara tra Serbia e Turchia. Ieri il giocatore è stato sottoposto ad accertamenti strumentali al ginocchio che avrebbero escluso problemi di grave entità. NAZIONALI GIALLOBLÙ. Non sole cattive notizie però dal fronte dei giocatori impegnati in queste ore con le Nazionali. L’Hellas/ ha osservato da vicino Jure Balkovec, terzino sinistro titolare della Slovenia nelle due partite di Nations League contro Grecia e Moldavia. Riflessioni in corso, anche se il laterale potrebbe nuovamente finire in prestito in Serie B come nell'ultima stagione. Nel week-end delle rappresentative anche tante gare Under 21. Il Verona ha soprattutto rivolto lo sguardo verso la Svizzera, con Kevin Ruegg mattatore tra le fila elvetiche nello scontro in famiglia con la Slovacchia di Lubomir Tupta, sconfitto ma comunque protagonista con un gol su calcio di punizione. Infine Hellas spettatore attento anche dei match della Serbia Under 21 di Ivan Ilic, centrocampista prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Manchester City. Il classe 2000 ha disputato un tempo con i pari età della Lettonia. GRUPPO A RIPOSO. Oggi Hellas ancora in pausa dopo le lunghe fatiche del ritiro di Santa Cristina. La squadra riprenderà gli allenamenti domani mattina nel quartier generale di Peschiera del Garda, ad eccezione di una ristretta minoranza di giocatori che anticiperà il ritrovo ad oggi pomeriggio. Ivan Juric potrà finalmente verificare la consistenza dei nuovi acquisti: dai già citati Kevin Ruegg ed Ivan Ilic fino al centrocampista francese Adrien Tameze, dopo la toccata e fuga per le visite mediche di giovedì scorso prima del rientro a Nizza per organizzare il trasloco. Ivan Juric a Peschiera ritroverà anche gli infortunati della prima fase di ritiro. Mert Cetin e Marash Kumbulla hanno definitivamente risolto la fascite plantare e l’affaticamento per cui sono stati costretti a rinunciare alla convocazione nelle rispettive nazionali. Via libera in arrivo infine anche per Mattia Zaccagni. Il centrocampista è sulla strada della piena guarigione di una piccola lesione al polpaccio e intensificherà i propri allenamenti. PREMIO A SETTI. Fra i riconoscimenti assegnati nel corso della nona edizione del prestigioso premio nazionale “Pietro Calabrese“, in programma ieri pomeriggio a Soriano nel Cimino, in provincia di Viterbo, spicca quello destinato a Maurizio Setti, premiato «per aver riportato in alto con una gestione oculata il buon nome dell’Hellas Verona, squadra che nel corso della stagione 2019/20 ha espresso un bel calcio con un gioco veloce, aggressivo e brillante». Setti ha spiegato che «confermarsi sarà difficilespecie dopo aver stupito tutti nella scorsa annata». L’obiettivo? «La salvezza». E su Kumbulla: «Nulla è ancora deciso. Il ragazzo piace a tante squadre, ma dobbiamo prendere una decisione per il bene del Club e di Marash»..

A.F.