Serie A femminile

L'Hellas Women fa il bis e batte la Pink Bari

.
La gioia per la vittoria dell'Hellas femminile
La gioia per la vittoria dell'Hellas femminile

Rinfrancate dalla bella vittoria contro la Roma, le veronesi dell'Hellas si concedono il bis sul difficile campo della Pink Bari. La compagine pugliese, cenerentola del campionato con appena 3 punti all’attivo, viene sconfitta dalle veronesi grazie alle reti di Ana Jelencic e Madison Solow. Mister Matteo Pachera schiera un 3-5-1-1, con lo stesso centrocampo impiegato nel match contro la Roma, ma in attacco sceglie Elena Nichele dietro alla solita Asia Bragonzi. Sull’altro fronte Cristina Mitola opta per un 3-5-2 con l’attacco affidato al duo Ludovica Silvioni ed Emelie Helmvall.

Il primo tempo è equilibrato e si chiude a reti inviolate, anche se il Verona appare più propositivo e pericoloso. Nella ripresa le ragazze scaligere scendono in campo più determinate e chiudono la pratica nel giro di cinque minuti. All’11 Elena Nichele controlla sulla trequarti e calcia in area per Bragonzi, la golden girl lascia il pallone all’accorrente Jelencic, che scarica un potente sinistro alle spalle di Myllyoja portando la squadra sull’uno a zero. L’undici di Pachera non lascia al Bari il tempo di reagire e raddoppia al 16’ con il colpo di testa di Solow sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul finale la Pink disperata cerca in tutti i modi di raddrizzare la gara, ma commette parecchi errori, mentre il Verona ben schierato riesce a tenersi stretto il doppio vantaggio fino al triplice fischio finale.

Pink Bari - Hellas Verona 0-2

Pink Bari: Myllyoja, Soro, Enlid, Lea (42’ st Matouskova), Marrone, Novellino, Weston, Ketis (1’ st Strisciuglio), Capitanelli (21’ st Ceci), Helmvall, Silvioni (21’ st Carravetta). A disposizione: Difronzo, Quazzico, Di Bari, Parascandolo, Zecca. All.: Cristina Mitola.

Hellas Verona: Durante, Meneghini, Ambrosi, Jelencic, Ledri, Solow, Santi, Sardu, Mella, Nichele (46’ st Marchiori), Bragonzi. A disposizione: Gritti, Perin, Colombo, Oliva, Susanna, Mancuso, Casellato, Zoppi. All.: Matteo Pachera.

 

Arbitro: Claudio Petrella di Viterbo. Assistenti: Bartolomucci di Ciampino e De Angelis di Roma 

Reti: 11’ st Jelencic, 16’ st Solow.

Ludovica Purgato