Presentato il giovane attaccante

Kallon all'Hellas: «Il gol contro l'Empoli? Un sogno. Razzismo a Verona? Non ne ho visto»

.
La presentazione di Yayah Kallon, giovane attaccante del Verona (fotoExpress)
La presentazione di Yayah Kallon, giovane attaccante del Verona (fotoExpress)
Kallon all'Hellas Verona (video Cailotto)

L'Hellas Verona ha presentato Yayah Kallon, giovane attaccante della Sierra Leone arrivato in prestito dal Genoa e già protagonista in maglia gialloblu. Ad Empoli il suo primo gol per l'Hellas e la sua prima marcatura in Serie A, arrivato 105 secondi dopo essere entrato in campo. Una marcatura importante che ha consentito alla squadra di Cioffi di strappare un punto al castellani in una partita che si era messa male.

21 anni, cresciuto in Liguria dopo essere emigrato dal suo Paese, Kallon spera di trovare spazio al Bentegodi dove l'ha portato il ds Marroccu che lo conosceva dai tempi in cui lavorava per il Grifone. Seconda punta, o esterno offensivo, Yayah si è messo subito a disposizione di Cioffi ambientandosi alla grande. «Il Gol è stato un sogno e la vittoria con la Sampdoria fondamentale», ha assicurato. «Qui mi trovo benissimo. Verona razzista? Mi avevano messo in guardia ma io non ne ho visto di razzismo».

Davide Cailotto