Firmato il contratto

Juric all'Hellas
Il nuovo allenatore
è ufficiale

.
Ivan Juric nella sede dell'Hellas (fotoExpress)
Ivan Juric nella sede dell'Hellas (fotoExpress)

È ufficiale. L'Hellas Verona FC ha comunicato di aver affidato a Ivan Jurić la guida tecnica della prima squadra per la prossima stagione sportiva 2019/20. L'allenatore croato ha firmato un contratto che lo legherà al club a partire dal 1° luglio 2019 e fino al 30 giugno 2020.

 

CHI È JURIC.  Nato a Spalato il 25 agosto 1975, Ivan Juric ha indossato da calciatore (era un centrocampista di sostanza) le maglie di Hajduk Spalato, Siviglia, Albacete, Crotone e Genoa. E proprio in rossoblù ha mosso i primi passi in panchina a partire dal 2010, prima come vice e poi come allenatore della Primavera. Nello staff di Gasperini all’Inter e al Palermo, ha fatto la sua prima esperienza «in solitaria» tra i professionisti nella stagione 2014-2015, alla guida del Mantova in Lega Pro. A seguire l’esperienza al Crotone, che al primo tentativo conduce a una storica promozione in A. Il 28 giugno 2016 torna al Genoa, stavolta come allenatore della prima squadra. Protagonista di un buon girone d’andata (fiore all’occhiello il 3-1 rifilato alla Juventus), paga il momento negativo nelle prime gare del 2017, viene esonerato a febbraio e richiamato due mesi dopo e riesce a salvare la squadra con una giornata d’anticipo. Nel campionato successivo un nuovo esonero a settembre, poi la terza chance a distanza di quasi un anno, nell’ottobre 2018, che dura però solo un paio di mesi. Chiuso definitivamente il capitolo Genoa, Juric è pronto a ripartire da Verona.

 

SALUTO AD AGLIETTI. Con sincera stima il Club ringrazia Alfredo Aglietti e il suo staff, esempi di professionalità, audacia e attaccamento a questi colori dimostrati con il raggiungimento della promozione in Serie A, e augura loro le migliori fortune per il futuro.

 

Lo striscione di ringraziamento ad Aglietti comparso al Bentegodi
Lo striscione di ringraziamento ad Aglietti comparso al Bentegodi

Lo striscione di ringraziamento ad Aglietti comparso al Bentegodi