MERCATO

Ilic, sono i giorni più caldi. Marsiglia sorpassa il Toro

Accordo in chiusura con i francesi. Operazione da 18 milioni totali Per Ivan contratto fino al 2028. Ma resterà in gialloblù fino a giugno

I giorni più caldi, le ore più calde. Ivan Ilic sembra essere molto vicino al trasferimento all'Olympique Marsiglia. Proprio in queste ore il club francese pare avere piazzato il sorpasso sul Torino. Operazione da diciotto milioni di euro (quindici per l'acquisto del cartellino più tre di bonus). Cifra che va più che bene al Verona, visto che la base d'asta "imposta" dal mercato era stata fissata a quindici milioni di euro.

Tra l'altro, il Marsiglia prende subito, ma Ilic resterà all'Hellas sino al termine della stagione. Operazione, dunque, vantaggiosa sia dal punto di vista tecnico che economico.

Il Torino si era fatto molto pressante negli ultimi giorni. Avvicinandosi di molto a quelle che erano le condizioni poste dal Verona. Certo, in attesa di ufficialità i granata non devono ancora considerarsi fuori dai giochi. Ma pare proprio che il futuro di Ilic parli più che mai francese. Ivan firmerà fino al giugno 2028.

Hien può aspettare

Di Hien, con il Torino, si parlerà per il futuro. Oggi resta punto fermo della ritrovata retroguardia dell'Hellas. Non può essere ceduto. La società di Setti può pensare di vendere subito lo svedese, trattenendolo a Verona sino al termine del campionato. E poi c'è Darko Lazovic. Da tempo in partenza. Almeno a parole, al dire il vero non solo quelle. In principio fu l'Olympique Marsiglia (il grande suggeritore probabilmente è Tudor). E sette milioni di buoni motivi. Che, però, non hanno comunque visto partire Darko.

Anche Juric lo vorrebbe al Toro. I granata come il Monza. Che, però, pare avere allentato la sua pressione. Lazovic, oggi più che mai, è uno dei punti fermi della "speranza di salvezza" del Verona. Va tenuto, va blindato.

Momento topico per Henry

Momento delicatissimo per Thomas Henry. L'attaccante francese si è infortunato al ginocchio nel finale di gara con il Lecce. L'entità del suo infortunio verrà chiarita dalle indagini strumentali alle quali il giocatore verrà sottoposto in queste ore. In caso di diagnosi cattiva il suo quasi sicuro trasferimento in altro club (Anderlecht su tutti, poi Salernitana, poi altri campionati esteri) potrebbe saltare.Con Henry destinato a rimanere a Verona sino al termine della stagione. Si saprà molto presto.

Resta vivo l'interesse per l'attaccante argentino Adolf Gaich, in uscita dal CSKA Mosca. Il Verona avrebbe già trovato un punto di incontro con i russi: prestito oneroso con riscatto al termine della stagione. Gaich ha già giocato in Italia dal gennaio al giugno 2021. Per lui sei mesi al Benevento, in serie A, conditi da quindici presenze e due reti. Poi il ritorno al CSKA e il passaggio all'Huesca in Spagna, nella scorsa stagione, dove non ha brillato. Ventotto le presenze nella Segunda Division ed una sola rete. Il Verona c'è. Ma Gaich potrebbe anche decidere di tornare a giocare in Argentina.

Hongla e Gunter ancora in uscita

Restano in uscita Martin Hongla e Koray Gunter. Entrambi lontani da quello che è il progetto tecnico di Zaffaroni e Bocchetti. Per il difensore non c'è ancora nessuna offerta calda. Il centrocampista del Camerun, invece, piace in Italia alla Cremonese. Ma potrebbe essere destinato anche al Cagliari di Ranieri. L'alternativa estera è rappresentata dai turchi del Fenerbahce.Restando alla mediana, Sogliano con la partenza di Ilic dovrà inserire un altra pedina. In mezzo restano solo Tameze, Sulemana e Veloso..

Simone Antolini

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati