SCENARIO

Hellas, ma chi fa gol? Henry è in stand by. Lasagna non convince

Attacco deludente fin qui. Si scatenano le voci di mercato in vista della ripresa
Thomas Henry: tre reti in stagione con la maglia del Verona FOTOEXPRESS
Thomas Henry: tre reti in stagione con la maglia del Verona FOTOEXPRESS
Thomas Henry: tre reti in stagione con la maglia del Verona FOTOEXPRESS
Thomas Henry: tre reti in stagione con la maglia del Verona FOTOEXPRESS

La miseria di cinque gol realizzati sui dodici complessivi, l'attacco del Verona è tra i più sterili dell'intera Serie A. E, se l'Hellas è sul fondo della classifica, le colpe vanno ricercate anche lì. Due gol appena per il francese Henry, capocannoniere assieme a Doig, in gol nelle prime due di campionato e poi sparito. uno per Lasagna, Kallon e Verdi, poi il nulla. Non a caso Sogliano ha già anticipato nella conferenza stampa di presentazione che interverrà sul reparto avanzato, del resto i numeri parlano chiarissimo ma, nonostante tutto, c'è incredibilmente mercato per gli attaccanti gialloblù.

Così vogliono le voci di questo fine novembre quando manca più di un mese all'apertura ufficiale della sessione invernale ma le trattative sono già partite sottobanco. Lo Spezia ne avrebbe messi addirittura tre nel mirino. Lasagna, Djuric e pure Piccoli, che sarebbe un cavallo di ritorno. Evidentemente l'assist sfornato proprio contro i liguri deve aver convinto Gotti e la dirigenza bianconera che Kevin potrebbe essere una buona spalla per Nzola, mentre Djuric ha il fisico per sostituire il francese. Piccoli lo conoscono già e, oggettivamente, se dovesse superare i suoi problemi fisici, sarebbe una pedina utile. Detto che quest'ultimo è in prestito secco dall'Atalanta che ne detiene il cartellino, per Djuric e Lasagna ci sarebbe da intavolare una trattativa. L'ex Udinese, acquistato addirittura per circa 10 milioni complessivi dai friulani, ha un contratto fino al 2025 mentre il bosniaco, arrivato a parametro zero, ha firmato per tre anni.

Difficile pensare che chi è ultimo in classifica ceda i suoi giocatori ad una diretta concorrente, ma le vie del mercato sono infinite e, infatti, c'è pure la Cremonese interessata a Thomas Henry. Qui il discorso è diverso, però. Il Verona l'ha fortemente voluto quest'estate ed ha costruito il suo attacco su di lui, quasi sempre titolare inamovibile. Certo, le polveri sono più che bagnate ma, considerando che anche il giocatore ha fatto il diavolo a quattro per vestire la maglia Hellas, un suo addio a gennaio sembra davvero improbabile, tanto più che la Cremonese lotta con la squadra di Bocchetti per non retrocedere. Ha mercato pure Yayah Kallon.

Il folletto della Sierra Leone sta trovando sempre più minutaggio mettendo in mostra le sue qualità tecniche. A Verona è arrivato in prestito oneroso con diritto di riscatto e obbligo al verificarsi di determinate condizioni, quindi, se il Bologna vorrà davvero portarselo al Dall'ara, dovrà parlare col Verona e pure col Genoa. Qui, però, il discorso potrebbe essere diverso perchè gli emiliani vorrebbero mettere sul piatto uno tra Sansone, a titolo definitivo, e Vignato, in prestito. Giocatori di talento per un reparto che ha disperato bisogno di qualità. Tutto dipenderà dai colloqui di Sean con la squadra.

Davide Cailotto