Hellas, Sanabria è il sogno C’è Ceccherini per la difesa

Antonio Sanabria, attaccante paraguaiano del BetisFelipe CaicedoPrimo giorno in gialloblù per Ebrima Colley FOTOEXPRESS
Antonio Sanabria, attaccante paraguaiano del BetisFelipe CaicedoPrimo giorno in gialloblù per Ebrima Colley FOTOEXPRESS

Milioni e promesse. Antonio Sanabria oggi è un sogno per l’Hellas. Non irrealizzabile. Ma per arrivare all’attaccante paraguaiano, il ds Tony D’Amico dovrà mettere a segno un altro colpo dei suoi. Senza dimenticare che l’Hellas non andrà di certo a svenarsi. Dunque, Sanabria è di proprietà del Betis Siviglia. Il club spagnolo ha dato una prima indicazione: il giocatore parte, ma non in prestito. E qui c’è da capire se la società iberica sarà irremovibile. L’attaccante, 24 anni, è valutato sei milioni di euro. Troppi anche per il Genoa che lo ha avuto con sé per un anno è mezzo. Sanabria avrebbe dato gradimento al ritorno in Italia, indicando proprio il Genoa come piazza perfetta per reinserirsi in serie A. Questo, però, ancora prima che l’Hellas entrasse in scena. Tenuto conto che adesso il xlub di Preziosi potrebbe anche pensare di svoltare su Mario Balotelli. Quindi, riassunto: il Verona ci proverà ancora. Cercando di convincere il Betis a valutare l’ipotesi di un prestito con diritto di riscatto a fine stagione che non dovrebbe essere superiore ai cinque milioni di euro ma nemmeno inferiore ai quattro. Il Betis ha sotto contratto Sanabria fino al 2022. Situazione, al momento, di apparente tranquillità. Ma occhio al tempo che corre via veloce. Pare quasi impossibile, invece, arrivare all’attaccante ecuadoriano della Lazio Felipe Caicedo. Il club di Lotito vende e non presta. E il giocatore, oggi, è valutato non meno di sette milioni. Cifra che il Verona non vuole contemplare. In più, su Caicedo muove l’Al Gharafa, club qatariota pronto a ricoprire di dollari il giocatore (si parla di due milioni). Anche il Genoa ci sta pensando. Motivo in più per sperare in un inserimento deciso del Verona nella corsa a Sanabria. E D’Amico è vicino dal chiudere la trattativa con l’Inter per il rinnovo del prestito di Eddie Salcedo. Occhio all’inserimento dell’Udinese. Ma i gialloblù sono molto avvanti nelle contrattazioni. E poi ci sono i giochi di difesa. Il nome più caldo del momento è quello di Federico Ceccherini. Il difensore classe ’92 della Fiorentina è nel mirino da tempo. La Viola aspetta un’offerta ufficiale dal Verona. Che pensa, oggi, ad un prestito con opzione di riscatto a fine stagione. •

Simone Antolini