Calciomercato

Hellas, due obiettivi in difesa. E in tre potrebbero partire

Mitchell Dijks contro Alexis Sanchez
Mitchell Dijks contro Alexis Sanchez
Mitchell Dijks contro Alexis Sanchez
Mitchell Dijks contro Alexis Sanchez

Sta prendendo quota la pista Mitchell Dijks. Il Bologna potrebbe a breve aprire al trasferimento. Gli emiliani vorrebbero una cessione a titolo definitivo. Il Verona non vorrebbe spingersi oltre il prestito con diritto di riscatto. La distanza sulla formula è un ostacolo. Gli spiragli però sono reali. 
L’olandese a Bologna ha raccolto appena cinque spezzoni, chiuso dall'esplosione del diciannovenne scozzese Aaron Hickey, presente e futuro del club rossoblù. Le gerarchie di Sinisa Mihajlovic sono cristallizzate. Dijks è alla ricerca di una nuova avventura. Il profilo completerebbe quel vuoto ormai cronico sulla corsia mancina. 
Lazovic è da inizio stagione senza un reale sostituto. Frabotta fino a qui non è giudicabile. Il laterale è il vero rimpianto di Tony D’Amico. 
Inghiottito dall’infermeria, non è mai sceso in campo. 
Ora serve un'alternativa per evitare nuovi esperimenti. Il classe ’93, ex anche dell’Ajax con cui ha totalizzato 80 presenze tra il 2015 ed il 2018, è stato seguito con attenzione dagli uomini dello scouting. 
La pista è corretta. Hellas e Bologna dovranno trovare una quadratura. Gli emiliani gradirebbero passare all'incasso, il Verona vorrebbe valutare il giocatore nei prossimi sei mesi prima di effettuare l’investimento. 
Quello di Dijks insomma è il nome forte per la fascia sinistra. Una pista nettamente più percorribile rispetto a quella della prima ora che avrebbe portato a Riccardo Marchizza. Il laterale classe ’99, di proprietà del Sassuolo ma in prestito all’Empoli, è particolarmente stimato da Aurelio Andreazzoli, che non intende privarsene. 
Marchizza ha raccolto in stagione 18 presenze, alternandosi con l'altro giovane gioiellino Fabiano Parisi. 
A proposito di gioielli in vetrina, l’Hellas deve prendere una decisione attorno al futuro di Matteo Cancellieri. L’interesse della Ternana è veritiero. La dimensione della Serie B potrebbe essere il passo ideale per il percorso di crescita. Cancellieri ha trovato pochissimo spazio dall’avvento di Igor Tudor. Il modulo lo ha penalizzato, la rivisitazione tattica del suo ruolo non è andata a buon fine. Il classe 2002 verrebbe ceduto in prestito secco per consentire al ragazzo di maturare e di trovare minutaggio in un campionato comunque competitivo come quello cadetto. 
Infine in lista d’uscita Mert Cetin e Kevin Ruegg. Il centrale passerà ai turchi del Kayserispor dopo l'avvenuta negativizzazione al Covid. Attorno a Ruegg invece, oltre al Vicenza in Serie B, sirene di mercato anche da Svizzera e Germania. L’Hellas potrebbe spingere per un prestito per non perdere totalmente il controllo del giocatore, mai sbocciato a Verona nel corso delle ultime due stagioni.