Il commosso ricordo della figlia

La figlia di Garella: «Non solo un campione, ma un papà che mi ha dato tutto quel che poteva»

Claudio Garella con la figlia Chantal e con Roberto Puliero
Claudio Garella con la figlia Chantal e con Roberto Puliero
Claudio Garella con la figlia Chantal e con Roberto Puliero
Claudio Garella con la figlia Chantal e con Roberto Puliero

«Meno male che non hai fatto il cantante, papà. Un nuovo giorno inizia, ma senza te. Chissà come farò. Avrei voluto più tempo, avrei voluto invecchiare ancora un po’ accanto a te. Grazie a chi lo ricorda, ancora oggi, per me era solo il mio papà, non ho mai pensato a lui come a un campione del calcio ma come a un grande papà che mi ha dato tutto ciò che poteva. Ma leggo i commenti e sono ancora più fiera di lui. ringrazio tutti voi per il vostro affetto».

 

Garella portiere e cantante (Pagina Facebook Hellas Verona)

 

È il toccante messaggio lasciato da Chantal Garella, una delle due figlie del grande portiere gialloblù scomparso il 12 agosto, a commento di un emozionante video postato dal Verona, nel quale «Garellik» (così l'aveva ribattezzato Valentino Fioravanti) si esibisce non soltanto nelle sue incredibili parate, ma anche al microfono cantando «Il mondo» di Jimmy Fontana.

 

Leggi anche
Garellik: Bagnoli, la gommapiuma e le parate impossibili. «Ci mancherai, Claudio»