Il sondaggio

Cinque finalisti per il premio «Sante Begali»: ora la parola passa ai tifosi

Fino al 16 maggio, i tifosi potranno scegliere il giocatore che ritengono più corretto in campo
I cinque finalisti del premio Sante Begali
I cinque finalisti del premio Sante Begali
I cinque finalisti del premio Sante Begali
I cinque finalisti del premio Sante Begali

Cinque finalisti per il Sante Begali: pronti allo scatto decisivo, tutti in fila sull’ultimo rettilineo. Saranno Ivan Ilic, Miguel Veloso, Koray Gunter, Darko Lazovic ed il giovane Ebrima Colley a sfidarsi per aggiudicarsi la dodicesima edizione del premio dedicato allo storico capitano dell’Hellas Verona e riservato al calciatore gialloblù più corretto sul campo in relazione ai minuti giocati.

 

Qui il sondaggio: VOTATE il vostro finalista

 

L’ultima partita di Milano contro l’Inter non ha dunque mischiato le carte in tavola. Una prima fase dominata dal centrocampista serbo, che chiude in testa la classifica provvisoria non essendo mai stato ammonito nei 1441’ giocati (recuperi esclusi). Uno dei calciatori più corretti del campionato. Podio blindato da Veloso e Gunter mentre Lazovic completa la rimonta iniziata nel ritorno chiudendo al quarto posto.

 

Non riesce, invece, l’aggancio alla quinta posizione da parte di Adrien Tameze (un’ammonizione ogni 556’) su Colley (una nei 663’ giocati), fattore che manda direttamente il gambiano in finale. Esclusi dalla classifica Barak (espulso direttamente contro la Sampdoria, all’andata), Bessa e Silvestri (già vincitori del premio) e tutti i calciatori che non hanno disputato almeno la metà delle partite.

 

Ora i protagonisti diventano i tifosi. Nelle ultime giornate di campionato, attraverso un sondaggio promosso dal nostro quotidiano e dall’Hellas Verona, potranno infatti definire la classifica finale scegliendo direttamente il vincitore del premio dedicato a Begali. Si potrà votare fino al 16 maggio. Un esempio dentro e fuori dal campo. Un leader tecnico e carismatico, capitano del Verona che nella stagione 1956-’57 raggiunse la sua prima e indimenticabile promozione in A. 

 

 

 

Al.P.

Suggerimenti