Caro Hellas, non fidarti del Chiuppano

L’Hellas Verona cerca il colpo a Chiuppano FOTO ZATTARIN
L’Hellas Verona cerca il colpo a Chiuppano FOTO ZATTARIN
L’Hellas Verona cerca il colpo a Chiuppano FOTO ZATTARIN
L’Hellas Verona cerca il colpo a Chiuppano FOTO ZATTARIN

Alle 16 di oggi l’Hellas Verona di mister Milella, affronterà il Chiuppano e si giocherà una fetta importante della stagione. Una gara che l’Hellas non può permettersi assolutamente di sbagliare. Una partita difficile su un campo assai insidioso. La formazione vicentina è seconda in classifica a sole tre lunghezze dagli scaligeri e a sei dalla capolista. Ma arrivare secondi in graduatoria permetterebbe di giocare in casa le partite dei playoff: «È una gara molto importante che caratterizzerà il cammino dei playoff» ci spiega mister Milella, «ci giochiamo il secondo posto perché, soprattutto nella prima fase quella degli scontri diretti, può dare un grande vantaggio in quanto sono partite secche e vengono giocate in casa della meglio classificata. Arrivare secondi per noi sarebbe molto importante sia da un punto di vista pratico, che punto di vista psicologico». Dalle parole del tecnico veronese sembra di capire che raggiungere la capolista sembra cosa impossibile. Forse ha ragione ma finché c’è qualche speranza, è giusto crederci: «l'obiettivo è quello di arrivare secondi perché comunque lo Sporting Altamarca era difficile raggiungere. Ad un certo momento abbiamo anche sperato per un attimo di raggiungerla, purtroppo però non siamo riusciti a coronare la rimonta. Adesso l'obiettivo è quello di arrivare secondi». La partita di oggi sarà dunque una sorta di anteprima dei playoff: «Sarà una gara che ci darà un po’ il termometro della nostra situazione» afferma Milella, «abbiamo comunque avuto una crescita graduale dall’inizio della stagione che però, purtroppo, non è bastata per poter vincere direttamente il campionato, soprattutto per merito dell’Altamarca che ha fatto un campionato sicuramente sopra le righe e sta meritando questa promozione». A livello tattico l’Hellas dovrà fare particolare attenzione al gioco veloce dei vicentini ma anche al bomber Lari, autore di 41 gol (capocannoniere della serie B): «cercheremo di ripetere un po’ la partita che abbiamo giocato all’andata, anche se poi giocando in casa loro, su un campo più piccolo, dovremmo avere determinati accorgimenti sia dal punto di vista difensivo che dal punto di vista offensivo». Il calendario prevede oggi la trasferta sul campo del Chiuppano e sabato 24 aprile in casa contro il Sedico. Due squadre entrambe già sicure di un posto nei playoff promozione, mentre l’Hellas è l’unica che può cullare ancora il sogno della promozione diretta in Serie A2 nel caso di un eventuale passo falso della capolista Altamarca distante solo 3 punti. Per cui diventa fondamentale vincere le ultime due gare e poi vedere come sarà la classifica finale della stagione regolare. •

Felice Gattamelata

Suggerimenti