Atalanta-Verona 0-2

Impresa dell'Hellas: espugnata Bergamo, Juric batte il maestro Gasperini

ATALANTA-VERONA VISTA DAL CAMPO (FOTOEXPRESS)

L'Hellas a Bergamo nella nona giornata di Serie A trova l'impresa contro l'Atalanta reduce dal successo di Liverpool.

Match di sofferenza per l'Hellas, che già in emergenza perde durante il match Lovato e Ceccherini per infortunio. Ma un super Zaccagni prima guadagna il rigore trasformato da Veloso, poi segna il due a zero su assist del portoghese. Grande gara anche del solito Silvestri e applausi a Juric che batte il maestro Gasperini con scelte coraggiose.

 

Ottima partenza del Verona, anche se non trova occasioni da gol. Poi si fa male Lovato, che stava sigillando Zapata, e cresce l'Atalanta, con l'ingresso di Danzi messo su Gomez. Il centrocampista fa fatica e a inizio ripresa al suo posto entra Veloso.

Il portoghese prende la traversa con un tiro da fuori, poi Silvestri salva in due occasioni l'Hellas e i gialloblù vanno in vantaggio: Zaccagni steso in area, Veloso non sbaglia il rigore. 

Poi si fa male anche Ceccherini, Juric mette dentro addirittura Favilli, una punta, facendo ruotare indietro Dimarco e Zaccagni: quest'ultimo, pescato dal solito Veloso, mette dentro il due a zero.

Festa finale per l'Hellas, che sale a quota 15 punti in classifica scavalcando proprio i bergamaschi. E domenica prossima alle 12.30 arriva il Cagliari al Bentegodi.

 

Finale Atalanta-Verona 0-2 (60' Veloso, 83' Zaccagni)

 

Leggi anche
Zaccagni: «Grande gruppo, abbiamo dimostrato di avere le palle»

 

LA CRONACA DEL SECONDO TEMPO

91' Hateboer in contropiede, Silvestri risponde presente

86' Contropiede dell'Hellas, De Roon recupera su Colley

L'esultanza dei gialloblù a Bergamo (Fotoexpress)
L'esultanza dei gialloblù a Bergamo (Fotoexpress)

83 GOL DEL VERONA! Contropiede del Verona: Veloso trova Zaccagni sulla corsa, Sportiello battuto

77' Laammers dentro, Muriel di testa la mette alta

76' Palla sul limite, Favilli calcia e la metta alta

73' Si fa male anche Ceccherini: dentro Favilli, con Dimarco e Zaccagni scalano all'indietro

70' Muriel trova lo spazio, ma il suo sinistro finisce a lato

69' Ci prova Dimarco, palla fuori di poco

59' GOL DEL VERONA! Inserimento di Zaccagni, steso da Toloi: è calcio di rigore. Veloso sul dischetto

57' Cross dentro: Di Carmine da ottima posizione non riesce a deviare in porta e la mette fuori. Dentro Salcedo e Colley per di Carmine e Ilic

54' Miracolo di Silvestri su colpo di testa di Zapata, poi Dimarco sbroglia dalla linea di porta

51' Toloi si inserisce: para Silvestri

46' Veloso entra al posto di Danzi: per il giovane di San Martino Buon Albergo troppo difficile seguire Gomez

 

Leggi anche
Juric: «Ragazzi splendidi, ma non siamo da zona Europa»

 

LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO

33' Gomez sfugge a Danzi: gran botta, Silvestri para in due tempi

31' Si fa male Lovato, che era in marcatura su Zapata. Entra al suo posto Danzi, che va a uomo su Gomez con Dawidowicz che passa su Zapata

20' Inserimento di Freuler, che calcia fuori

17' Gomez-Zapata-Ilicic: lo sloveno dopo una bella azione dei padroni di casa calcia alto

Il minuto di silenzio per Maradona (Fotoexpress)
Il minuto di silenzio per Maradona (Fotoexpress)

1' Un minuto di silenzio in memoria di Diego Armando Maradona (replicato al minuto 10), poi comincia la gara

 

Le formazioni ufficiali

 

ATALANTA (3-4-3): Gollini (66' Sportiello); Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Mojica (76' Ruggeri); Ilicic (62' Laammers), Zapata (62'Muriel), Gomez (76' Diallo)

A disposizione: Rossi,  Sutalo,Romero, Piccini, Depaoli, Pessina, Panada

All.: Gianpiero Gasperini

 

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Lovato (31' Danzi, 46' Veloso), Ceccherini; Faraoni, Tameze, Ilic (57' Colley), Dimarco; Baràk, Zaccagni; Di Carmine (57' Salcedo)

A disposizione: Berardi, Pandur,  Favilli, Udogie, Terracciano, Amione, Ilie, Bertini

All.: Ivan Jurić

 

Arbitro: Davide Massa (Sez. AIA Imperia) Assistenti: Davide Imperiale (Sez. AIA Genova), Andrea Tardino (Sez. AIA Milano)

 

Juric e Gasperini (Fotoexpress)
Juric e Gasperini (Fotoexpress)

Riccardo Verzè
# Sposta il focus sul parent