Nuoto

Europei, immenso Ceccon: oro nei 100 dorso

Thomas Ceccon re di Roma. Dopo il record mondiale di Budapest (51.60), il 21enne di Schio allenato al centro federale Castagnetti da Alberto Burlina vince ancora i 100 dorso (52.21).

"Volevo solo vincere e battere il greco Christou; all'arrivo ho buttato giù la testa, sperando di toccare davanti a tutti e così è stato” racconta Thomas (Fiamme Oro/Leosport) arrivato nella nostra città a 16 anni - I quattro centesimi persi nei cinquanta, li ho ripresi stasera per chiudere alla grande".

Per l'Italia si tratta di un oro storico, il primo in una specialità che aveva regalato solo il bronzo di Sabbioni a Londra 2016. Ceccon diventa il primo uomo nella storia a conquistare un titolo continentale a farfalla, dorso e stile libero (4x100) e tutti nella stessa edizione.

Argento al greco Apostolos Christou che l'aveva battuto nei 50, in 52''24, il bronzo è del francese Yohann Ndoye Brouard in 52''92.

Il capolavoro di Ceccon esalta Ilaria Cusinato che entra in vasca subito dopo ed esce con il bronzo nei 200 farfalla. La 22enne di Cittadella si allena al Castagnetti sotto la guida di Matteo Giunta, tesserata per Fiamme Oro e Team Veneto, chiude con un superbo primato personale in 2'07''77, dietro alla bosniaca Lana Pudar in 2'06''81 e alla danese Helena Rosendahl Bach in 2'07''30. "Aver visto prima di me Ceccon mi ha gasata in maniera incredibile - spiega - Questa è una medaglia che ho voluto fino alla fine: volevo disputare la gara perfetta e così è stato. E' una prestazione maiuscola, con un tempo eccezionale. Dedico il risultato a Matteo (Giunta ndr) e a Moreno (Daga ndr) il mio ex allenatore che mi ha sempre consigliato di nuotare a delfino".

Messa al collo la medaglia e ricevuti gli applausi del pubblico del Foro Italico, Ceccon si rimette il costume per la 4x100 mista, campione del mondo in carica (3'27''51).

Ceccon (superbo nella subacquea a dorso), Martinenghi (con la rana fa il vuoto), Rivolta (bravo a farfalla), Miressi (continua a far volare il quartetto a stile libero), consegnano il 13° oro allItalia, 3'28”46 record dei campionati, davanti a Francia e Austria.

L'Italia vince il campionato con 35 medaglie: 13 ori, 13 argenti e 9 bronzi.

 
Anna Perlini