Eriksen, Marotta: «Ci ha scritto nella nostra chat, i ragazzi sono molto legati. Non ha avuto il Covid e non è stato vaccinato»

L'ad dell'Inter a Notti europee su Rai

«Pochi minuti fa lo stesso Eriksen ha mandato un messaggio nella nostra chat interna e questo conferma il grande affiatamento in squadra. L'esultanza di Lukaku? I ragazzi sono molto legati fra loro, c'è grande affiatamento all'interno del gruppo squadra». Lo ha detto Beppe Marotta, ad dell'Inter, che è intervenuto a Notti europee, su Rai 1 ieri in tarda serata, per parlare del malore in campo del suo giocatore. 

 

«La dinamica faceva presagire qualcosa di drammatico, fortunatamente non è stato così grazie all'intervento dei compagni e della struttura sanitaria dello stadio. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno manifestato affetto per l'Inter, lo sport si è dimostrato di altissimo valore nel momento in cui c'è stato da dimostrare tutto l'affetto» ha proseguito Marotta.

 

« Non voglio e non posso entrare nel merito, per ora Eriksen è nelle mani della Federcalcio danese, i nostri medici da subito si sono messi in contatto con i colleghi danesi. Eriksen non ha avuto il Covid e non è stato vaccinato - ha aggiunto -. Il giocatore ha dimostrato il proprio valore e poi è venuto fuori il campione: speriamo possa risolvere questi problemi di salute».

 

Leggi anche
Paura per Eriksen, soccorso in campo dopo un malore. Prima la paura, poi il sospiro di sollievo: «È stabile e cosciente»

FAN

Suggerimenti