Il Perugia su Pucciarelli E la Juve blocca Kean

Manuel Pucciarelli piace al Perugia
Manuel Pucciarelli piace al Perugia

Gente affamata. Il filo conduttore del mercato sarà quello che ha reso grande il Chievo. Con la leva delle motivazioni a muovere tutto. Linea chiara, da far combaciare con eventuali uscite. Quella di Birsa in primis, col Cagliari che prima di bussare alle porte di Veronello s’è mosso stuzzicando il giocatore a cui ha promesso un contratto dell’identica durata a quello che ha già adesso. Quindi fino al 2021, quando di anni Birsa ne avrà trentacinque. Il Chievo aspetta la mossa del Cagliari, già parecchio ostico quest’estate nella trattativa che ha riguardato Castro e nella quale sono rimasti a lungo in sospeso Ionita e Andreolli. La trattativa sta comunque andando avanti. Per la zona di trequarti il Chievo è vigile su Simone Edera, talento ventunenne in perenne rampa di lancio al Torino dove dall’inizio del campionato è stato titolare solo una volta, proprio nella gara del Bentegodi di fine settembre. Sempre chiusa la porta della Juventus, decisa a non prestare in giro Moise Kean. Davanti il Chievo qualcosa cambierà comunque. Pucciarelli, infortunio a parte, è rimasto sempre ai margini del progetto come certificato da due sole presenze. Per lui c’è tanta Serie B alla finestra, soprattutto il Perugia di Sandro Nesta. Da soppesare anche la posizione di Djordjevic, vittima di due infortuni che ne hanno ulteriormente limitato l’impiego ed un ingaggio piuttosto pesante considerato il suo apporto in area di rigore. Il cuore del mercato in uscita è comunque Mariusz Stepinski, il più in vista di tutti per età, valore assoluto e un interesse che va oltre i confini italiani per chi come lui ha già visto da vicino anche il calcio francese e tedesco con le esperienze al Norimberga e al Nantes. L’apertura europea chiude di parecchio le porte all’offensiva della Spal che ha provato a buttarsi avanti ventilando l’ipotesi di uno scambio con Paloschi, non proprio propenso però a lasciare Ferrara. Almeno per ora. E per Stepinski servono almeno dieci milioni. Nessuna trattativa, avanzata, invece, per il passaggio di passaggio di Perparim Hetemaj al Brescia. Finora restano solo i sussurri.

A.D.P.