De Giorgis-Aglietti Si decide entro una settimana

Alfredo Aglietti Sotto la pioggia di Venezia nell’ultima gara stagionale
Alfredo Aglietti Sotto la pioggia di Venezia nell’ultima gara stagionale

Tutto rimandato alla prossima settimana. Alfredo Aglietti e Giorgio De Giorgis hanno tirato dritto, posticipando di qualche giorno il confronto che chiarirà l’effettiva distanza fra il Chievo e il suo allenatore. Per capire fino in fondo i margini di trattativa e le intenzioni di Aglietti, il cui contratto scadrà alla fine di giugno. Ieri pomeriggio l’ultima seduta della stagione e il rompete le righe, con la promessa di rivedersi a breve. E riaggiornarsi. Il Chievo non vorrebbe cambiare, deciso a puntare ancora su Aglietti per la qualità del lavoro ma anche per aver sempre accettato le scelte societarie capendone i limiti di manovra sul mercato e adeguandosi di conseguenza. Attorno a lui poche vere sirene, compresa la Spal che sta sondando anche tanti altri profili così come la Reggina la cui priorità rimane la conferma di Baroni. Non s’è mosso ancora il Chievo, in attesa di parlare a fondo col suo mister la cui conferma resta la primissima opzione della dirigenza che ad Aglietti potrebbe chiedere una leggera riduzione dell’ingaggio ma pure la solita grande elasticità nel condividere programmi ed obiettivi che verranno disegnati lungo l’estate e non certo a tavolino vista le necessità di dover cedere alcuni dei pezzi migliori. Semper in primis. Senza poter quindi poter alzare l’asticella. Anzi. Sarà chiaro il Chievo con Aglietti, che davanti ha due vie: temporeggiare aspettando la chiamata di un’altra società o rimanere alla finestra e prendere un treno in corsa come fu all’Hellas. La prima fermata però è Veronello. Tappa doverosa dove l’aspetta, se vorrà, un progetto tecnico avviato più di un anno fa e con buone basi, anche se necessariamente con diversi interpreti. E una rosa che possa garantire al massimo di competere per i playoff. Playoff che premiano, per ora, Venezia e Cittadella, le due semifinaliste meno attese: i lagunari hanno pareggiato a Lecce dopo il successo dell’andata mentre i granata hanno contenuto il ko (0-2) a Monza dopo il clamoroso 3-0 del Tombolato. Finale d’andata domenica. •.

Alessandro De Pietro

Suggerimenti