Tensione dopo la partita

Chievo, Di Carlo
sbotta: «Var sia
uguale per tutti»

.
L'arbitro Valeri nella partita Udinese-Chievo
L'arbitro Valeri nella partita Udinese-Chievo

«Prestazione positiva nonostante la sconfitta. Abbiamo giocato un’ottima gara, col cuore. Venire qui e creare cinque occasioni da gol non è da tutti, ma purtroppo abbiamo fatto molti errori in fase offensiva. Noi comunque non ci arrendiamo. La corsa verso la salvezza per noi non è finita». Così l’allenatore del Chievo, Mimmo Di Carlo, dopo la sconfitta per 1-0 rimediata in trasferta contro l’Udinese.

 

In chiusura il tecnico clivense dice la sua riguardo all’episodio che ha portato Valeri a consultare il Var e assegnare il rigore a favore dell’Udinese. «Noi purtroppo continuiamo a perdere perchè il Var non viene utilizzato con lo stesso metro di giudizio. Io non voglio far polemica, ma il Var va utilizzato in modo uguale per tutti».

 

Al termine della gara tra Udinese e Chievo si è verificato qualche istante di tensione a causa di uno scambio di spintoni e un po' di parapiglia, in campo, tra alcuni esponenti delle due squadre, venuti a contatto nella metà campo dell’Udinese. Non è ancora chiaro quale sia stata la scintilla che ha riscaldato gli animi - in una partita decisa da un rigore dato con la Var - nè cosa sia esattamente accaduto e chi sia coinvolto. Si attende in questo senso una ricostruzione da parte degli staff delle due squadre. La partita era, comunque, una sfida fondamentale per le speranze salvezza di entrambe le squadre.

Suggerimenti