Boni gialloblù a vita «Questa squadra ormai è casa mia»

Valore aggiunto Valentina BoniLa bandiera Rachele Peretti
Valore aggiunto Valentina BoniLa bandiera Rachele Peretti
Valore aggiunto Valentina BoniLa bandiera Rachele Peretti
Valore aggiunto Valentina BoniLa bandiera Rachele Peretti

Tempo di rinnovi pesanti in casa Chievoverona Women. Dopo gli acquisti dell’estate e le tante giovani promesse arrivate al Bottagisio, per la squadra di mister Giacomo Venturi è il momento di mettere i tasselli al loro posto per affrontare l’imminente campionato di serie B. Il nome che spicca, e non potrebbe essere altrimenti, è quello di capitan Valentina Boni. La veterana attaccante clivense nei giorni scorsi ha rinnovato per un altro anno - questo è il terzo - e quindi sarà lei, ancora, a trascinare le compagne in campo. «Cosa mi ha spinta a rimanere? L’amore per il calcio e la voglia di continuare a fare del mio meglio per far crescere questa squadra, che ormai rappresenta casa», ha detto lei, classe 1983, al momento del rinnovo. «Non sono una di molte parole, è risaputo», ha aggiunto tornando anche indietro con la memoria, «ma ho il mio modo di dare qualcosa oltre il campo. Il gruppo è stato il valore in più, la svolta è arrivata più da momenti fuori dal campo che poi portano risultati. I momenti di difficoltà ci saranno sempre, ma affrontati così possono essere superati», conclude. Ma altre pedine fondamentali hanno scelto di sposare, ancora per un anno, il progetto Chievo Women. Oltre a Boni, infatti, anche Stefania Dallagiacoma, 15 gol nelle ultime due stagioni con la maglia gialloblù, ha rinnovato il suo contratto. Con lei l’estremo difensore classe 1998 Francesca Olivieri, pezzo pregiato della rosa per lei che, seppur giovanissima, ha già collezionato 88 presenze nella categoria cadetta. Stesso discorso per Rachele Peretti, bandiera clivense, che per altri dodici mesi legherà il suo destino ai colori giallo e blu così come ha fatto negli ultimi vent’anni. «Se ci penso vent’anni son tantissimi. È un po’ un colpo al cuore. Allo stesso tempo è tutto più che normale per me, la vivo come una splendida consuetudine. Sarebbe strano cominciare una stagione con una maglia diversa», le parole dell’attaccante. Dal mercato, infine, è arrivata in prestito dal Verona Linda Fenzi, portiere, classe 2001. •.

Nicolò Vincenzi

Suggerimenti