Il caso

Accusato di frasi razziste in Pisa-Chievo, assolto Marconi. Erano state chieste dieci giornate

Obi in azione all'Arena Garibaldi
Obi in azione all'Arena Garibaldi
Obi in azione all'Arena Garibaldi
Obi in azione all'Arena Garibaldi

La Federcalcio ha reso noto che il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare, presieduto da Giuseppe Rotondo, «ha respinto il deferimento del Procuratore Federale nei confronti di Michele Marconi. La procura aveva chiesto 10 giornate di squalifica per il calciatore del Pisa, deferito per aver utilizzato parole di contenuto discriminatorio e denigratorio per motivi di razza nei confronti del calciatore del Chievo Verona Joel Chukmuwa Obi in occasione del match Pisa-Chievo Verona disputato lo scorso 22 dicembre e valido per la 14ª giornata del campionato di Serie B».

Il Chievo aveva denunciato in una nota che a Obi sarebbe stata rivolta una frase razzista, "La rivolta degli schiavi", da parte di Marconi durante il primo tempo. Sul fronte Pisa hanno invece difeso l’attaccante e negato ogni frase razzista.

Suggerimenti