SCI

Campionati Mondiali di Cortina, chiusura con lo slalom maschile

Slalom maschile, il podio di Cortina
Slalom maschile, il podio di Cortina

I Campionati Mondiali di Cortina d’Ampezzo si sono chiusi con un podio particolare per lo slalom maschile: i primi tre atleti non erano mai andati a medaglia in una gara iridata di slalom. Il titolo è andato a Sebastian Foss-Solevaag (Norvegia). Con il miglior tempo nella frazione decisiva si è messo davanti a tutti, in attesa della discesa dell’italiano Alex Vinatzer e dell’austriaco Adrian Pertl, che non sono riusciti a confermare le posizioni.

 

Medaglia di bronzo per un altro norvegese: Henrik Kristoffersen che centra la seconda medaglia della carriera. Sesto al termine della frazione iniziale, ha chiuso terzo con 46/100 di ritardo dal connazionale Foss-Solevaag. La medaglia d’argento è andata ad Adrian Pertl che finora non era mai salito sul podio. L’austriaco, leader a metà frazione, ha tenuto i nervi saldi anche nella seconda, cedendo una posizione ma conquistando comunque l’argento a 21/100 dalla vetta. Fuori dai giochi Marco Schwarz e Manuel Feller, uno dei favoriti; grave errore per il francese Clement Noel.

 

Quarto posto per l’italiano Alex Vinatzer, secondo al termine della prima manche, che chiude a 1”20 dal titolo mondiale; quinto lo svizzero Daniel Yule. A Cortina i titoli delle gare maschile sono stati vinti da Vincent Kriechmayr (discesa e superG), Mathieu Faivre (gigante e parallelo), Marco Schwarz (combinata alpina) e in ultimo da Sebastien Foss-Solevaag (slalom). L’Austria è la prima Nazione nel medagliere con otto medaglie complessive, 5 d’oro, 1 d’argento e 2 di bronzo. Secondo posto per la Svizzera con 9 medaglie e terza la Francia con 5 medaglie.