Promozione

Lavarini è più... Audace. E il Mozzecane detta legge

Partono subito forte gli ospiti, Herber mette i brividi Al 27' il gol lampo che non dà scampo ad Antolini. Poi il buio per i ragazzi di Birolli che non reagiscono
Pressing Boarotto e Lavarini contengono Herber dell’Audace
Pressing Boarotto e Lavarini contengono Herber dell’Audace
Pressing Boarotto e Lavarini contengono Herber dell’Audace
Pressing Boarotto e Lavarini contengono Herber dell’Audace

Grazie a un lampo di Lavarini, il Mozzecane festeggia la vittoria all'esordio stagionale in campionato. L'Audace lotta e si esprime al meglio nella prima frazione, poi però la squadra di Birolli si spegne e non riesce a recuperare lo svantaggio. Il primo tempo è frizzante e ricco di occasioni da una e dall'altra parte. L'Audace inizia alla grande pressando e aggredendo alto: dopo 3’ Dalla Mura recupera palla e crossa al bacio per Burato che aggancia male e spreca un'occasione propizia. Il Mozzecane reagisce appoggiandosi alla qualità di Arabia e Brito. È quest'ultimo che all'11' sfrutta un errore in fase d’impostazione dalle retrovie dell'Audace e aziona la corsa di Rodighieri: tiro fuori misura che non impensierisce il portiere rivale. Al quarto d'ora, flash di Herber: il fantasista dell'Audace scambia con Dalla Mura e va alla conclusione potente che si stampa sul palo alla sinistra dell'immobile Gottardi. La squadra di Colantoni non si fa impressionare e avanza: il tiro di Brito da buona posizione sfiora il palo (18'). Poco dopo, è ottima per gli ospiti l’intuizione di Dalla Mura per Herber che impegna ancora Gottardi. Al 27' arriva il gol partita: Brito conquista una punizione sull'out di sinistra, sugli sviluppi la palla arriva in area dove viene premiato l'inserimento di Lavarini che trafigge il portiere rivale. Verso il finale di tempo, mister Birolli opera due cambi e modifica il volto della squadra inserendo Ballini sulla sinistra in attacco e Stavarachi a destra in difesa. La mossa non rende: nel secondo tempo infatti il Mozzecane legittima il vantaggio, si rende pericoloso in avanti e si stringe in difesa attorno al leader Boarotto. Al 10’ ci prova due volte Rodighieri, prima con un tiro potente e poi con uno spettacolare rovesciata: Antolini è sempre brillante nella respinta. L’Audace prova ad affacciarsi al quarto d'ora con un tiro alto di Ottocento ma è troppo fragile in avanti. Verso la mezzora, Herber perde palla a centrocampo, Brito serve il neo entrato Parol che però si fa murare dal solito Antolini. Gli ospiti sono poco propositivi ma hanno un’occasione al 38': il cross dalla destra di Dalla Mura è velenoso ma Gottardi è bravo a sventare la minaccia uscendo con i pugni. Il Mozzecane contiene senza altri affanni e festeggia i tre punti. •.

Jacopo Burati