Promozione

La Pro Sambo si è già accesa: «Stupiremo»

.
La nuova Pro Sambo riparte con entusiasmo in Promozione
La nuova Pro Sambo riparte con entusiasmo in Promozione
La nuova Pro Sambo riparte con entusiasmo in Promozione
La nuova Pro Sambo riparte con entusiasmo in Promozione

Meno di un mese al via della stagione ufficiale e in casa Pro Sambonifacese si è partiti con grandi motivazioni. Del resto c’è da onorare e preparare al meglio la nuova avventura in Promozione, riconquistata dopo aver vinto un campionato da record.

A presentare la nuova annata, assieme a tutta la giovane e rinnovata rosa, è il tecnico rossoblù Maurizio Battistella, al debutto in categoria. Un anno dopo le parole e gli atteggiamenti sono simili, conoscendo quel pizzico di scaramanzia che lo caratterizza verrebbe da pensare che voglia ripetere tutti i rituali della stagione dei record: «Non abbiamo iniziato ma ho già capito di avere a che fare con dei ragazzi straordinari. Molti li conoscevo e ci ho trascorso un’annata pazzesca ma anche i nuovi arrivati sono già tutti sul pezzo. Seri, corretti, con tanta voglia di fare bene e carichi al punto giusto. Vogliamo iniziare questo campionato con un profilo basso, ma la volontà di stupire».

 

Volti nuovi

Dalla rosa effettiva l’impressione è che il mercato abbia indubbiamente rafforzato la voce attaccanti. L’addio di Corbo, passato al Pozzo, è stato ben rimpiazzato dalla punta senegalese Debi Mbaye, classe 1993, giunto dal ValdalponeRoncà. L’attaccante è la punta fisica, l’elemento su cui poggiarsi anche con le palle lunghe. Ma nella società del direttore Claudio Fattori sono giunti ragazzi navigati nei settori nevralgici: lo svincolato difensore centrale, classe 1993, Loris Marcazzan, proveniente dal Valtramigna; il centrocampista, classe ’97, Andrea Spoladore; dal Tezze l’esterno basso, classe 1990, Alberto Portinari; il locarese, classe 2000, Federico Fraccaro, cresciuto in casa e ora di ritorno dal Caldiero, e l’ex Aurora Cavalponica, la mezz’ala, classe 2000, Alberto Bonvicini.

L’organico a disposizione del tecnico, rimasto al timone con tutto lo staff, sarà composto innanzitutto da alcuni dei protagonisti della promozione, cui si affiancheranno alcuni giovani di belle speranze. Garantisce Claudio Fattori. «La promozione vale tanto e ci mette nelle condizioni di continuare a fare bene», introduce. «Ci piace la linea di puntare tanto sui giovani del nostro vivaio, anche perché i risultati ci hanno dato ragione. Abbiamo cercato di assicurare un bel mix con le nostre giovani promesse».

 

Le conferme

L’analisi della rosa parte dai confermati e dalla composizione di un nocciolo duro che rappresenterà la continuità con il campionato vinto l’anno passato. Con la casacca della Pro Sambo restano i portieri Francesco Altamura (2000) e Alberto Cisorio (’95), i duttili difensori Daniele Tisato (’95), Martino Fossà (2000) e Alessio Moja (’02), i riconfermati esterni Tommaso Zaninello (’96) e Alessandro Soave (’03), le mezzale Arion Ajeti e Matteo Masetto (entrambi classe ’98), il centrocampista Tommaso Zanaga (’98) e gli attaccanti Sebastiano Gazzo (’02), Haraoui Mounir (’99) e Johnny Eshun (’99). Infine rimarrà il navigato Alberto Creati, dall’alto della sua esperienza.

 

Linea verde

E poi il settore giovanile. Dopo aver congiunto anche l’accordi di collaborazione per l’organizzazione dei propri settori giovanili fra Pro Sambonifacese e Provese, sono molti i giovani confermati. Reduce da un ottimo campionato sogna di toccare ancora la doppia cifra Marco Battocchia (2003), così come cercheranno di guadagnare spazio i centrocampisti, classe 2003, Giovanni Dal Zovo, Rancan Manuel e Lorenzo Rambaldelli. E ancora, i classe 2004, Federico Barini, Brian Beschin, Michele Martinelli e Karim Arma. Tra i convocati del ritiro anche i classe 2004 Pietro Confente (portiere), Denny Zorzi (attaccante), Giuseppe Scoleri (esterno) e Loris De Grandi (mezzala). 

Federico Vaccari