Eccellenza

Giudice sportivo: partita persa alla Belfiorese. Tre punti all'Ambrosiana

La partita Ambrosiana-Belfiorese
La partita Ambrosiana-Belfiorese
La partita Ambrosiana-Belfiorese
La partita Ambrosiana-Belfiorese

Il giudice sportivo regionale ha accolto il reclamo dell' Ambrosiana avverso la regolarità della gara casalinga con la Belfiorese, disputata l'11 settembre. Il club rossonero ha lamentato l'irregolare impiego del giocatore Nicola Ferrarese che si portava in dote una gara di squalifica come recita il comunicato del 18 maggio scorso. Alla Belfiorese è stata data partita persa per 3-0, condita da un'ammenda di euro 50 e dall'inibizione sino al 10 ottobre del dirigente accompagnatore Giuseppe Santi. Al giocatore Nicola Ferrarese viene aggiunta un ulteriore giornata di squalifica da scontare.

Grazie a questa delibera l'Ambrosiana raggiunge l'affollata vetta a 4 punti mentre la Belfiorese retrocede a 1.

 

In Promozione, l'1-1 tra Team S.Lucia Golosine e Isola Rizza Roverchiara del 18 settembre non è stato omologato a seguito del preannunciato ricorso da parte degli ospiti. Le decisioni verranno prese il 27 e conosciute con comunicato di mercoledì 28 settembre.

In Prima il 4-1 conseguito dall'Olimpica Dossobuono sull'ospite Scaligera del 18 settembre non è stato omologato a seguito del preannunciato ricorso da parte degli ospiti. Anche qui le decisioni verranno prese il 27 e conosciute con comunicato di mercoledì 28 settembre. La stessa società Olimpica è stata multata di 1.000 euro per rinuncia al campionato Juniores Regionale.

Trofeo Prima categoria girone 6 Gara Pozzo-Bovolone dell'11 settembre, terminata sul campo 3-1 per i padroni di casa e poi assegnata 0-3 a tavolino a favore del Bovolone per un presunto errore nelle sostituzioni del Pozzo. In accoglimento del reclamo presentato dal Pozzo e sentito l'arbitro della partita, è stato deliberato di omologare il risultato conseguito sul campo revocando le sanzioni irrogate dal giudice di primo grado al Pozzo e al suo dirigente accompagnatore. Con questa delibera la classifica avulsa del girone 6 ridà il primo posto alla Scaligera che nei trentaduesmi affronterà il Castel d'Azzano e ridà il secondo posto al Pozzo che se la vedrà con l'Alba Borgo Roma.

Trofeo Seconda categoria girone 9 Il giudice sportivo ha rettificato il nome del giocatore squalificato del Borgo San Pancrazio sino al prossimo 30 gennaio. La gara interessata è Noi La Sorgente-Borgo San Pancrazio, ultima giornata del girone 9 del Trofeo Veneto di Seconda categoria, terminata 1-1, che ha dato la qualificazione ai trentaduesimi agli ospiti. Della turbolenta partita giocata domenica scorsa, ne è stato parlato ampiamente venerdì scorso. Con riferimento al comunicato ufficiale n. 27 del 14 settembre un errata corrige annulla in quanto errata la squalifica sino al 30/1/2023 inflitta al giocatore Azzeddine Boujamaoui (Borgo S.Pancrazio); la squalifica afferisce al giocatore Mouhyiddine Mouane (Borgo S.Pancrazio). Dal rapporto dell'arbitro, sempre dal comunicato ufficiale numero 28 del 16 settembre, «il direttore di gara riporta che è stato informato da parte dei dirigenti di Noi La Sorgente che il loro calciatore Nicolò Adami sarebbe stato colpito con un pugno alla tempia dal calciatore Giuseppe Cosoleto (Borgo S.Pancazio) che gli avrebbe provocato un taglio con fuoriuscita di sangue, perciò avviato al Pronto Soccorso. Poichè il fatto denunciato non è stato oggetto di diretta percezione da parte dell'arbitro, il Giudice Sportivo dispone l'invio di copia del referto alla Procura Federale per quanto di competenza». Riguardo alla partita in questione, quattro giocatori sono stati squalificati per una giornata mentre cinque sono andati in diffida.

Lorenzo Quaini