DUE SCONFITTE

Ceretta sale in cattedra. Doppietta e il Pescantina passa sul Castelnuovo

Anche la seconda è amara per il Castelnuovo, che esce dal Pinarolli Stadium a mani vuote. Ritmi blandi all’inizio e 4-3-3 lo schema scelto da entrambi i mister: Ceretta e Anselmi sono tra i più vivaci fin da subito nelle file dei padroni casa, dall’altra parte gli ospiti ripartono quando riescono in contropiede. Nei primi minuti di gara si gioca principalmente nell’area di Bertani, anche se il portiere non viene mai seriamente impegnato. A sorpresa però è il Castelnuovo a passare in vantaggio: erroraccio della difesa rossoblu, ne approfitta Cadete lucido a servire Aloisi, che tu per tu col portiere deposita agilmente in rete. Ospiti che avrebbero anche l’occasione del raddoppio, complice un’uscita a vuoto di Ferro, Bonfigli però non trova la zampata vincente. Verso lo scadere sembra fatta per il pareggio, grazie a una precisa triangolazione tra Schults e Vicentini, con quest’ultimo che calcia a incrociare a lato di poco. È il preludio al gol che arriva prima del duplice fischio: Iurato, pescato in area, viene inizialmente respinto dalla difesa, e sulla ribattuta è bravo a insaccare di potenza. Nella ripresa sale in cattedra Ceretta che con una doppietta risolve il match: prima insacca di testa, assist di Bertoldi, e poi è abile a sfruttare uno svarione difensivo.•. 

Fabio Ridolfi