L'IMPIANTO RINNOVATO

Caldiero, calcio d'inizio nello stadio «sostenibile»

Il presidente Filippo Berti con il sindaco Marcello Lovato e il vicepresidente veneto della Lnd Patrick Patton
Il presidente Filippo Berti con il sindaco Marcello Lovato e il vicepresidente veneto della Lnd Patrick Patton
Il presidente Filippo Berti con il sindaco Marcello Lovato e il vicepresidente veneto della Lnd Patrick Patton
Il presidente Filippo Berti con il sindaco Marcello Lovato e il vicepresidente veneto della Lnd Patrick Patton

Efficienza energetica. È una parola d'ordine che coinvolge tutti. Anche il calcio dilettante. E così anche lo stadio Mario Berti di Caldiero si è forzatamente adeguato. Un investimento importante sulle strutture quello realizzato a Caldiero. Tre mesi di grande lavoro hanno portato ad uno splendido risultato finale.

Il Calcio Caldiero Terme e l’amministrazione comunale hanno approfittato dei mesi estivi per rinnovare e rendere più accogliente la casa gialloverde, con un occhio di riguardo agli spogliatoi. In mattinata le ultime verifiche con il sindaco di Caldiero Marcello Lovato, il presidente Filippo Berti ed il vicepresidente vicario del comitato regionale Veneto della Lega nazionale Dilettanti Patrick Pitton. Il sopralluogo ha dato esito positivo.

Le opere principali realizzate sono state la sistemazione spogliatoi con efficientamento energetico, il riscaldamento a pavimento per gli spogliatoi, il rifacimento docce, l'installazione pannelli solari sul tetto dello stadio e infine la tinteggiatura pareti esterne spogliatoi e la tinteggiatura tribuna stampa. Per Marcello Lovato, sindaco di Caldiero, «lo stadio Mario Berti è un vanto per il nostro territorio. Abbiamo realizzato questi lavori grazie anche all’aiuto dei fondi europei. Ringrazio tutta la macchina amministrativa che ha seguito e portato a compimento i lavori. Ognuno ha svolto nel migliore dei modi la propria parte». «Siamo assolutamente soddisfatti», ha sottolineato Filippo Berti, presidente del Caldiero. «A giugno sembrava impensabile poter rispettare la tabella di marcia ed essere pronti per l’inizio del campionato. Il ringraziamento più grande va all’amministrazione comunale e all’ingegner Caffini, responsabile della direzione lavori. Abbiamo aggiunto ulteriore valore alla nostra struttura». Perv Patrick Pitton, vicepresidente vicario comitato regionale Veneto della Lnd «la bontà del lavoro si vede. Faccio i complimenti a Filippo Berti e all’amministrazione. L’impianto sportivo è all’avanguardia, un luogo perfetto per i tesserati e per le loro famiglie. Il Caldiero è un esempio virtuoso per il nostro sistema calcio».

Sandro Benedetti