SECONDA CATEGORIA

Alpo, scelta fatta: Signoretto resta punto di riferimento

Conferma Lepanto

Vuole continuare a correre con mister Massimiliano Signoretto l’Alpo Lepanto del presidente Andrea Pozzerle. Il sodalizio gialloverde ha confermato il tecnico anche per la prossima stagione in Seconda categoria. «Signoretto, arrivato quest’anno, ha dimostrato di essere un tecnico quotato ed appassionato come non mai», afferma il vice presidente Alessandro Melchiori. «Con lui abbiamo dato fastidio alla capolista Dorial che poi ha vinto il nostro girone. Considero il nostro quarto posto finale lusinghiero, come la semifinale del Trofeo Veneto persa col Nove Stefani. Da qui, con un gruppo rafforzato in tutti i reparti, possiamo alzare l’asticella. Ci stiamo guardando intorno per reperire giovani di spessore, confermando l’attuale ossatura. Vogliamo giocare la prossima stagione da sicuri protagonisti». Gli fa eco il presidente Pozzerle: «La nostra politica societaria prevede ragazzi responsabili e che credano nei nostri valori. Personalità, lealtà e dare tutto per la maglia. Signoretto è il nostro condottiero, bravo nel rapporto coi giocatori e con idee sempre brillanti. Sono bastata una stretta di mano e uno sguardo d’intesa per ripartire assieme a lui».

Le prime squadre ad Alpo si sono costituite negli anni ’50 con la partecipazione a tornei Csi e Figc ma la prima storica promozione in Seconda è arrivata nella stagione 1974-’75. Sono sopravvissuti lo spirito di corpo e la fiera appartenenza al territorio. La valorizzazione del settore giovanile ha fatto il resto. Chiude Signoretto: «Sono felicissimo di continuare: qui si lavora senza grosse pressioni. Ci aspetta un campionato nel quale saremo chiamati ad aumentare l’intensità. I nostri avversari ci aspetteranno al varco: servirà maggiore consapevolezza nei nostri mezzi». •. 

Roberto Pintore