Verona, festa con le coppe prima della sfida a Perugia

Le coppe azzurre   Stefano Bianchini, presidente Fipav Verona, con i trofei conquistati dalle Nazionali azzurre
Le coppe azzurre Stefano Bianchini, presidente Fipav Verona, con i trofei conquistati dalle Nazionali azzurre
Le coppe azzurre   Stefano Bianchini, presidente Fipav Verona, con i trofei conquistati dalle Nazionali azzurre
Le coppe azzurre Stefano Bianchini, presidente Fipav Verona, con i trofei conquistati dalle Nazionali azzurre

Domenica sarà comunque una grande festa. Il debutto casalingo all’Agsm Forum per Spirito e compagni, assoluto peraltro per la nuova società Verona Volley presieduta da Stefano Fanini, è di quelli da segnare in rosso sul calendario. Prima di tutto perché arriva la corazzata Perugia, eterna rivale dei gialloblù e che il vulcanico presidente umbro Gino Sirci ha tutte le intenzioni di riportare non solo ai vertici italiani ma anche a quello europei. Questa estate ha chiamato a guidarla l’ex Nikola Grbic, che proprio a Verona ha conquistato la Champions League imponendosi in finale su Trento col suo Zaksa, affidandogli una squadra già fortissima rafforzata dagli innesti, giusto per citare due nomi, di Giannelli e Anderson. E poi perché in occasione dell’esordio casalingo faranno bella mostra per tutta la giornata ben tre coppe conquistate dalle nazionali azzurre: le due europee, alzate al cielo dall’Itavolley maschile di Fefè De Giorgi e da quella femminile di Davide Mazzanti, oltre a quella mondiale dell’Under 21 maschile allenata da Angiolino Frigoni. Saranno a disposizione dei tifosi, per farsi fotografare accanto, già a partire dalla mattinata nella tensostruttura accanto al palazzetto. Ricordiamo che nel Piazzale atleti d’Italia si svolgerà per l’occasione la festa Aquardens Volley S3, per cui è previsto l’arrivo di centinaia di ragazzi accompagnati dai genitori e con l’animazione di Andrea Lucchetta che commenterà poi, a partire dalle 18, la partita Verona-Perugia su Rai Sport. «L’idea di portare i trofei a Verona mi è venuta non appena Cebulj, sbagliando il servizio nella finale Italia-Slovenia, ci ha consentito di conquistare dopo anni la medaglia d’oro agli europei», racconta il presidente della Fipav veronese Stefano Bianchini. «Sono andato personalmente a prenderli a Roma e devo ringraziare per la disponibilità il presidente nazionale Giuseppe Manfredi, il suo vice Adriano Bilato ed il segretario generale Alberto Rabiti». Per rendere il giusto onore alle tre coppe è stato peraltro previsto, alle 16.30, un momento ufficiale alla presenza del sindaco di Verona Federico Sboarina e di tutti quelli della provincia. Tra i giocatori che di lì a poco scenderanno in campo, hanno avuto l’immensa soddisfazione di alzarle al cielo Cortesia e Magalini da una parte, Giannelli e Ricci dall’altra. Terminati i festeggiamenti sarà battaglia in campo. Leon e compagni hanno iniziato nel migliore dei modi il campionato superando 3-0 la Top Volley Latina pur palesando in alcuni momenti qualche incertezza dovuta più che altro ai pochi allenamenti svolti tutti assieme,considerato che molti atleti erano impegnati con le rispettive nazionali. Quanto a Verona, se nel primo set contro Trento ha pagato un certo nervosismo in attacco, negli altri due ha “ rischiato” per davvero di aggiudicarseli. «Non manca l’impegno ma la qualità che potrà arrivare tra qualche mese», spiega Stoytchev. Ma sull’intenzione di dar battaglia contro una corazzata quale Perugia non ha alcun dubbio. Per il big match di domenica sono ancora disponibili i tagliandi presso i punti vendita TicketOne.•.

Marco Ballini