Volley

Lube troppo forte, la Nbv si arrende: in partita per un solo set

Un momento di Civitanova-Verona
Un momento di Civitanova-Verona

Niente da fare per la Nbv Verona che nella prima giornata del girone di ritorno ha ceduto 3-1 alla corazzata Lube riuscendo ad alzare la testa solamente nel terzo parziale. Avvio di partita tutto per la squadra di De Giorgi che, trascinata da Leal, non ha problemi a chiudere sul 25-17. Stessa musica nella frazione successiva. Stoytchev alterna ai lati Asparuhov e Jaeschke ma Juantorena e compagni attaccano con percentuali molte alte raddoppiando così senza problemi. Al rientro in campo Verona sembra trasformata. Avanti 4-9 grazie ad un contrattacco di Caneschi, non abbassa mai la guardia chiudendo sul 19-25 grazie all’ennesimo attacco vincente di capitan Kaziyski. Nell’ultima frazione la Lube punge con Hadrava e soprattutto con Simon, al servizio autore di ben 5 ace su un turno di 7 battute consecutive che gli valgono il titolo di MVP. Il match termina così sul 25-13 con un primo tempo dell’ex Anzani.

 

Il tabellino.

Lube Civitanova-Nbv Verona 3-1 Parziali: 25-17, 25-12, 17-25, 25-13.

Lube Civitanova: Kovar, Marchisio n.e., Juantorena 13, Balaso (libero), Leal 20, Rychlicki, Simon 17, De Cecco 1, Anzani 12 Falaschi n.e., Hadrava 13, Yant 1, Diamantini n.e., Larizza n.e.. All. De Giorgi.

Nbv Verona: Kaziyski 14, Magalini n.e., Caneschi 5, Peslac n.e., Aguenier 5, Asparuhov 2, Jensen 10, Spirito 4, Jaeschke 6, Zanotti n.e., Donati (libero), Bonami (libero) n. e. All. Stoytchev.

Marco Ballini