<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Dalle Lofoten

Orienteering, partita la staffetta sulla Via Querinissima, da Røst a Venezia. Verona tappa dello sprint

Sulle orme del leggendario mercante in attesa dei Campionati Europei di ottobre
Partecipanti alla staffetta in partenza da Røst
Partecipanti alla staffetta in partenza da Røst
Partecipanti alla staffetta in partenza da Røst
Partecipanti alla staffetta in partenza da Røst

Prima che gli Europei di Orienteering prendano il via, dall’1 all’8 ottobre, spazio a un inedito connubio fra sport, storia e uno dei piatti iconici della cucina veneta, il baccalà alla vicentina. È partita infatti la staffetta sulla Via Querinissima: dall’1 al 10 agosto, il comitato organizzatore dell’evento di corsa orientamento seguirà l’itinerario di Pietro Querini, istituito nel 2022.

Il leggendario mercante veneziano naufragò nelle isole Lofoten, in Norvegia, e riuscì a tornare a Venezia sullo percorso dello stoccafisso essiccato scoperto proprio in quelle località. La staffetta è partita da Røst, località nelle isole Lofoten, e giungerà a Venezia.

Non è causale, questo forte legame con la Norvegia: i Campionati Europei Sprint di orienteering, che saranno validi anche come finali di Coppa del Mondo, coinvolgeranno circa duemila atleti, gran parte provenienti proprio dal paese nordico, culla della disciplina. A Verona si svolgerà la gara di sprint, il 4 ottobre, a Soave prenderà via la sprint relay, il 6 ottobre, mentre Vicenza ospiterà la sprint knock-out, l’8 ottobre.

Francesca Castagna

Suggerimenti