<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
informazione sulle malattie maschili

Movember, piccoli rugbisti coi baffi testimonial della prevenzione

I giovanissimi atleti domenica scorsa, prima del match vinto dal Verona Rugby contro il Villorba, sono scesi in campo per un raggruppamento con Rovigo, Lagaria, Frassinelle e Sudtirolo, e si sono disegnati sul volto un paio di baffi, simbolo del Movember
Bugby e prevenzione coi baffi al Payanini Center
Bugby e prevenzione coi baffi al Payanini Center
Bugby e prevenzione coi baffi al Payanini Center
Bugby e prevenzione coi baffi al Payanini Center

Tanto sport, ma anche un occhio alla prevenzione, nel mese di Movember, il mese “coi baffi” dedicato all’informazione sulle malattie maschili.

Salute mentale e salute fisica, con un focus particolare sui tumori che colpiscono la prostata, la vescica e il testicolo.

Le buone abitudini di prevenzione si imparano fin da piccoli. Ecco perché anche i giovanissimi rugbisti che domenica scorsa, prima del match vinto dal Verona Rugby contro il Villorba, sono scesi in campo per un raggruppamento con Rovigo, Lagaria, Frassinelle e Sudtirolo, si sono disegnati sul volto un paio di baffi, simbolo del Movember.

Dalla categoria Under 6 alla Under 12, una vera e propria gara al baffo più colorato e originale, per lanciare un messaggio e tenere alta l’attenzione dei più grandi. Un’iniziativa voluta da Verona Rugby, in collaborazione con Synlab, presente anche in club house con un banchetto informativo. «È stata una bellissima giornata al Payanini Center, assieme a tutta la comunità del Verona Rugby, a cominciare dai più piccoli fino alla prima squadra - dichiara Raffaella Vitadello, Presidente del Verona Rugby - L’intera giornata è stata dedicata alla prevenzione e alla ricerca mettendo assieme sport, associazioni e un’azienda importante come Synlab. Speriamo che si tratti dell’inizio di una relazione importante che leghi due mondi naturalmente uniti come sport e salute».

A completare questa squadra in campo per la salute, l’associazione Anymaul, che promuove Movember a Verona, protagonista della premiazione del mano of the match Mirko Belloni, e poi con un banchetto di merchandising per raccogliere fondi. «Sensibilizzare la popolazione maschile a porre attenzione alla salute del proprio corpo è fondamentale, l’iniziativa condivisa con il Rugby Verona è un bellissimo esempio – dichiara Cesare Gallorini, Direttore Regionale di Synlab per il Nordest – la ricerca ha fatto passi da gigante, abbiamo a disposizione tecnologie di ultima generazione che permettono una diagnosi precoce, importantissima per poter trattare con successo i tumori. La nostra attività, oltre naturalmente a quella diagnostica, è quella di informare i pazienti e per questo mettiamo a disposizione i nostri esperti».

Francesca Castagna

Suggerimenti