Successo delle veronesi di Artiskate

Le quattro Celebrity del pattinaggio artistico conquistano l'oro mondiale

Zuppini argento con il gruppo Deja Vu
Il quartetto Celebrity con la medaglia d'oro mondiale di pattinaggio artistico su rotelle
Il quartetto Celebrity con la medaglia d'oro mondiale di pattinaggio artistico su rotelle
Il quartetto Celebrity con la medaglia d'oro mondiale di pattinaggio artistico su rotelle
Il quartetto Celebrity con la medaglia d'oro mondiale di pattinaggio artistico su rotelle

Sono sempre loro le regine del mondo. Insuperabili Celebrity, perfette in ogni dettaglio. Uno spettacolo da togliere il fiato, la coreografia «Pas de quatre», venato dalle suggestioni del balletto classico, ideata da Sandro Guerra con le allenatrici Stefania Poli e Sabrina Scatizzi, che ha incantato la giuria del Campionato Mondiale di pattinaggio artistico a rotelle, all’interno dei World Skate Games che si sono svolti a Buenos Aires.

Così, arriva il terzo oro mondiale per la categoria quartetti senior, dopo quello dello scorso anno ad Asuncion, in Paraguay, e quello del 2019 a Barcellona. La medaglia d’argento agli europei di Forlì dello scorso luglio aveva lasciato allo straordinario quartetto di Artiskate una voglia di rivalsa, tramutata in missione compiuta, perché Anna Miglioranzi, Giada Togni, Michela Vesentini e Nicole Corradini sono scese sulla pista del Parque Olimpico di Buenos Aires con il sangue freddo delle fuoriclasse, interpretando il loro disco in modo sublime e mettendosi alle spalle il temibile quartetto spagnolo tutto al maschile Vortex. Per Anna e Giada, si tratta del terzo oro mondiale consecutivo. Compatta la giuria internazionale, nell’assegnare punteggi che hanno toccato anche il 9.8, fra parte tecnica e presentazione, per un totale di 131.400 punti.

«Una soddisfazione infinita e una grande emozione, mia e di Sabrina. Abbiamo svolto un lavoro molto importante in questi mesi, che è stato ripagato, perché le ragazze hanno vinto con un gran distacco rispetto ai secondi. Una gioia vedere anche il palazzetto gremito, un pubblico molto coinvolgente. Adesso ci prendiamo un attimo per riprendere fiato, e soprattutto per festeggiare», commenta Stefania Poli.

 

Zuppini e Mannino a medaglia con i Deja Vu

Ci sono altre due medaglie veronesi da festeggiare ai World Skate Games di Buenos Aires. Giulia Zuppini (Nuova Guarino) e Martina Mannino hanno pattinato per la società padovana Roll Club, che con il gruppo Déjà Vu ha gareggiato sia in categoria piccoli gruppi che in quartetti. In quest’ultima categoria, con il disco “So it is written”, Deja Vu ha conquistato uno splendido bronzo, alle spalle di Celebrity e Vortex. Il giorno prima, nella gara dei piccoli gruppi, è arrivato un grandissimo argento grazie all’esibizione “I am no man”, che si è piazzato a un solo punto di distacco dal primo gradino del podio.

 

Le Celebrity nel «Pas de quatre»
Le Celebrity nel «Pas de quatre»

Francesca Castagna

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati