Competizioni sui green

Il Veneto sale sul trono del golf giovanile a livello nazionale grazie a Verona

Il Veneto grazie a Verona sale sul trono del golf giovanile a livello nazionale. Nello scorso fine settimana al Marco Simone di Roma, teatro della prossima Ryder Cup, si è svolta la finale nazionale dell’attività giovanile, edizione numero 17 del memorial Giorgio Bordoni. La finale è una competizione a squadre alla quale partecipano i migliori atleti delle sette zone in cui è organizzata l’attività giovanile nazionale e prevede che per ciascuna squadra si qualifichino 10 atleti (7 maschi e 3 femmine) under 18 dal ranking nazionale.

La formula di gara prevedeva, nel 1° round (18 buche stroke play medal, scratch), una foursome nella quale le giocatrici debbano obbligatoriamente essere accoppiate con un giocatore e la classifica tiene conto dei miglior 4 risultati di ogni squadra, con scarto dei due risultati peggiori. Sabato, a causa del maltempo, la competizione è stata chiusa su 9 buche e ha visto primeggiare il Veneto. 

Per il secondo giorno, invece, il torneo prevedeva una formula singola su 18 buche, stroke play medal scratch e, per la classifica, venivano considerati gli 8 risultati migliori di ogni squadra, tra i quali è obbligatorio almeno un punteggio riportato da un giocatore under 12. Nella giornata finale è stato il Veneto a confermare il proprio vantaggio e a conquistare il successo, grazie ad un risultato finale di 749 colpi, ottenuto grazie a:

  • Natalia Aparicio (71),
  • Simone Cavaliere (75),
  • Lapo Francesco Bisazza (73),
  • Diana Maria Casartelli (82),
  • Giovanni Bruno (73),
  • Carlo Roman (71),
  • Leonardo Girardi (84),
  • Wagner Pretto (79),
  • Ludovica Mesirca (83)
  • Marco Scuccato (75).

Ben tre i giocatori dell'Academy del golf club Verona di Sommacampagna, Roman, Pretto e Girardi. «È la terza volta che come Veneto conquistiamo questa importante manifestazione - commenta il team coach Giorgio Grillo - l'ultima volta è stato nel 2011 con protagonista l'attuale professionista Guido Migliozzi. I ragazzi sono stati straordinari, abbiamo grandi talenti e sono davvero contento per loro che vedono premiati i loro sforzi». Il Veneto ha vinto con un vantaggio davvero significativo sulla squadra locale, il Lazio e sulla Lombardia.

Sandro Benedetti

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati