la "rassegna stampa" dello showman

Il maxi-furto di Amarone a «Viva Rai2!», Fiorello: «Fatto il palloncino all'autista, ha gonfiato una mongolfiera»

«Ci colleghiamo con i ladri, che si stanno godendo il bottino», ha sorriso Fiore lanciando un finto collegamento. E in sottofondo il motivetto: «Ma che ce frega, ma che ce ’mporta, si l’oste ar vino c’ha messo l’acqua...»
Fiorello durante la puntata di stamane di «Viva Rai2!»
Fiorello durante la puntata di stamane di «Viva Rai2!»
Fiorello a Viva Rai 2 parla dell'Amarone

Il maxi-furto di Amarone sbarca in Rai, ma non solo sui telegiornali. Le 1.500 casse di bottiglie sottratte dal magazzino di Oppeano sono finite anche nella "rassegna stampa" irriverente in onda ogni mattina con Fiorello e «Viva Rai2!».

E giusto stamattina, 25 gennaio, lo showman col papillon ha citato, tra le notizie più curiose, proprio il colpo messo a segno ieri nel Veronese, costato oltre 300mila euro di danni all'azienda vinicola Masi.

«Vi dobbiamo dare una cattiva notizia», ha esordito Fiorello, «perché a Masi sono state rubate 9mila bottiglie di Amarone: i ladri li hanno presi, hanno fatto il palloncino all’autista e ha gonfiato una mongolfiera», la battuta incalzante del conduttore. «Ci colleghiamo ora con i ladri, che si stanno godendo il bottino», ha aggiunto lanciando un finto collegamento, mentre in sottofondo parte «La società de li magnaccioni», celeberrimo motivetto di Lando Fiorini: «Ma che ce frega, ma che ce ’mporta, si l’oste ar vino c’ha messo l’acqua, e noi je dimo, e noi je famo, C’hai messo l’acqua, e nun te pagamo». Applausi e risate a scena aperta.

Leggi anche
Rubato un «tir» di Amarone Masi Costasera del 2017: maxifurto da oltre 300mila euro

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati