<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
I big attesi all'anfiteatro

L’Ariston fa da traino all’Arena: da Annalisa a Irama è già attesa

E ancora Fiorella Mannoia, Il Volo, Roberto Bolle e il grande evento del galà della lirica in programma il 7 giugno
Da Sanremo all'Arena: ecco gli artisti in gara che verranno a Verona
Da Sanremo all'Arena: ecco gli artisti in gara che verranno a Verona
Da Sanremo all'Arena: ecco gli artisti in gara che verranno a Verona
Da Sanremo all'Arena: ecco gli artisti in gara che verranno a Verona

Dal Sanremo che ha battuto tutti i record, con una finale seguita da 14,3 milioni di spettatori e il 74.1% di share, al palco dell’Arena, protagonisti dell’attesa stagione dei live 2024 nell’anfiteatro veronese.

Sono Annalisa, Il Volo, Gazzelle, Fiorella Mannoia, Irama, e non solo. Il legame tra Verona e il palco dell’Ariston, nelle ultime edizioni, è del resto scritto nelle cose, date le origini veronesi di Amadeus, e il suo ininterrotto filo rosso con la nostra città, che ha visto Amedeo Sebastiani tornare «in patria» in veste di dj per scatenate serate di musica anni ’60, ’70, ’80 tutte sold out in anfiteatro.

Ancora in forse resta però se il conduttore delle serate record di Sanremo tornerà anche quest’anno alla magia dell’Arena.
Sembra comunque che il palco di Sanremo sia il trampolino di lancio per quello dell’anfiteatro scaligero anche per altri artisti.

Dal podio all’Arena

Terza sul podio, Annalisa è attesa in anfiteatro il 14 maggio, e lo ha ricordato proprio al momento della proclamazione all’Ariston. «Un po' di tensione è normale in certi momenti di emozione. Ma ero tranquilla, felice, serena e molto soddisfatta di come è andata», ha detto l’artista al momento dell'annuncio del podio. Senza dare seguito alle polemiche sul voto: «Siamo qua, abbiamo fatto un bel percorso e ne approfitto per congratularmi con Angelina e Geolier».

«Stiamo facendo cose molto belle e ci sono numeri bellissimi per tutti. Se c'è qualcosa che farei in modo diverso al Festival? Nulla, sono molto contenta di tutto: di come ho vissuto il palco, delle mie esibizioni e sono focalizzata su tutte le cose belle, sulla bellissima risposta sulle piattaforme, le radio e un sacco di cose da fare, i palasport ad aprile, l'Arena di Verona a maggio e un sacco di Festival meravigliosi in estate. Sono concentrata sul futuro».

Il giorno dopo Annalisa, toccherà a Irama. Irama salirà infatti per la prima volta con un concerto tutto suo sul palco dell’anfiteatro scaligero il 15 maggio. Con 47 dischi di platino, quattro dischi d'oro con quasi due miliardi di streaming e oltre 900 milioni views per i suoi video, Irama quest’anno è tornato a Sanremo con un brano intenso che anticipa il nuovo album, e nella serata dedicata alle cover è salito sul palco insieme a Riccardo Cocciante, uno dei suoi grandi punti di riferimento, per cantare insieme «Quando finisce un amore».

La prima volta

Il 16 maggio arriverà Gazzelle che sarà in Arena «per la prima volta», così come ha scritto lui sui social dando l’annuncio. Gazzelle, nome d’arte di Flavio Bruno Pardini, l’abbiamo visto sul palco dell’Ariston con la canzone «Tutto qui». Romano di Roma nord, come ci tiene a precisare anche nel brano sanremese, la scorsa estate ha toccato forse l’apice della sua carriera riempiendo lo stadio di casa sua, l’Olimpico. Ora, però, tocca all’Arena. Un cerchio. Solo qualche giorno più tardi, il 19 maggio, Gazzelle tornerà all’anfiteatro, ma con altre vesti. Sarà infatti ospite di Antonello Venditti nella serata che celebrerà i quarant’anni di «Notte prima degli esami». Sarà sul palco assieme ad un altro romano, Filippo Uttinacci e cioè Fulminacci. 

E ancora Fiorella Mannoia. Il concerto «Una Nessuna Centomila», inizialmente previsto per il 26 settembre 2023, poi rimandato per motivi di salute di Fiorella, arriverà in Arena il 4 e il 5 maggio prossimi. Con l’obiettivo di sostenere le donne e raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza, alcuni grandi artisti della musica italiana calcheranno il palco, tra i quali, insieme a Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Annalisa, Brunori Sas, Niccolò Fabi, Emma, Achille Lauro, Francesca Michielin, Giuliano Sangiorgi, Noemi, Ermal Meta, Paola Turci, Piero Pelù e Ornella Vanoni. E anche qui dunque troviamo qualche nome ascoltato a Sanremo, da Emma a Sangiorgi.

E poi c’è Il Volo, che torna all’Arena con tre serate. Oltre a Cina, Giappone e Germania, anche la nostra città e il suo anfiteatro vedranno protagonisti i tre cantanti e le loro inconfondibili voci accompagnate da un’orchestra d’eccezione. Per il 2024 la serata evento «Tutti per uno» triplicherà dunque nelle date del 9, 11 e 12 maggio 2024. Sul palco con i tre artisti sono attesi numerosi ospiti. 

Da Sanremo anche l’annuncio della grande serata areniana del 7 giugno con Fondazione Arena: il Gala internazionale «La Grande Opera italiana Patrimonio dell’Umanità» che, dall’annuncio di Amadeus di giovedì sera, ha già venduto oltre 1500 biglietti. Con un picco di contatti web senza precedenti.

 

Alessandra Galetto

Suggerimenti