<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Il testo dall’esperto d’arte Vaccari

Sonohra, inno
a Leonardo
con la Pezzini

Il testo dall’esperto d’arte Vaccari
Beatrice Pezzini
Beatrice Pezzini
Beatrice Pezzini
Beatrice Pezzini

 

Un inno «veronese» per i festeggiamenti dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo. Lo hanno scritto Luca e Diego Fainello, i Sonohra, e lo canta Beatrice Pezzini, su testo di Alberto Vincenzo Vaccari, esperto d’arte e direttore artistico del progetto Celebrando Leonardo 500.

 

«Il brano, così come le musiche di uno show («La festa del Paradiso», di prossima attuazione, ndr), ci sono state commissionate dal professor Vaccari e dal Saifam Group», spiegano i Sonohra. «Lo spettacolo andrà in porto nei prossimi mesi; l’inno è già pronto, in inglese e in italiano. E abbiamo chiamato a cantarlo Beatrice». Il testo è stato adattato da Luca, mentre Diego nei mesi scorsi ha scritto le musiche e gli arrangiamenti su un concept della produzione.

 

I Sonhora
I Sonhora

 

«Per noi Sonohra è stata una buonissima occasione per far vedere un lato meno conosciuto della nostra attività di musicisti. E vogliamo spingere anche in questa direzione, facendoci notare come autori per altri cantanti». Come Beatrice, arrivata seconda a The Voice l’anno scorso. «Sono amica dei Sonohra; ci conosciamo da tempo ma non abbiamo mai lavorato insieme», spiega la giovane cantante. «Sono contenta che mi abbiano chiamata. Cercavano una voce pop italiana e hanno pensato a me. Ed è piaciuta così tanto la mia versione in italiano che mi hanno affidato anche quella in inglese».

 

L'articolo completo su L'Arena oggi in edicola

 

Giulio Brusati

Suggerimenti