Stasera al Teatro Laboratorio

Il film Marianna Ucrìa ridà voce alle donne violentate

Stasera al Teatro Laboratorio
Un'immagine del film
Un'immagine del film

Lo zio la violenta da adolescente e lei rimane muta per il trauma. Marianna Ucrìa è la protagonista del romanzo scritto da Dacia Maraini nel 1990 dal titolo La lunga vita di Marianna Ucrìa e che è diventato anche film ( Marianna Ucrìa) nel 1997 diretto da Roberto Faenza, interprete Laura Morante, con le musiche di Ennio Morticine e Franco Piersanti: una pellicola cult proiettata stasera alle 21 al Tratro Laboratorio.

 

"Questa storia accaduta nel Settecento ad una giovane nobile, parla alle donne d'oggi e condanna la violenza di genere perpetuata nei secoli" spiega Isabella Caserta che propone la visione dell'avvincente movie nell'ambito della seconda giornata della sesta edizione del Festival Non c'è differenza, da lei ideato e diretto, dedicato al mondo della diversità. L'ingresso è al prezzo di un solo euro simbolico.