Il Circo sposa la musica classica in un evento omaggio a Salieri

International Salieri Circus Award
International Salieri Circus Award
International Salieri Circus Award
International Salieri Circus Award

Le arti circensi incontrano la grande musica nel nome del celebre compositore Antonio Salieri. Saranno infatti proprio Legnago, città natale del Kapellmeister alla Corte di Vienna, ed il teatro a lui intitolato ad ospitare, dal 23 al 27 settembre prossimi, l’International Salieri Circus Award: l’unico festival circense competitivo del panorama internazionale, in grado di fondere il circo contemporaneo con le partiture classiche, che si concretizzerà per la prima volta in Veneto, sotto forma di contest. L’evento, sotto il patrocinio dell’Associazione Nazionale Sviluppo Arti Circensi, è stato ideato dal regista di origini legnaghesi Antonio Giarola, uno dei massimi esperti del settore e noto al pubblico per aver curato molte regie internazionali, oltre che per essere l’autore del primo spettacolo di circo di regia in Italia, lanciato nel 1984. Con questo nuovo ed originale omaggio a Salieri, preannunciato dal sindaco Graziano Lorenzetti insieme allo stesso Giarola, la città del Torrione intende non solo guardare avanti, al post pandemia, ma anche porsi come il luogo ideale per una proposta culturale particolare che grazie a venti concorrenti la trasformerà nel crocevia dei più importanti artisti, critici ed imprenditori della categoria, in arrivo anche da diversi Paesi esteri. Solo nelle prossime settimane, però, sarà possibile conoscere l’elenco dei partecipanti, così come i componenti delle diverse giurie, il programma di massima e le iniziative parallele promosse. Con International Salieri Circus Award, Giarola, che ne è anche il direttore artistico, punta a «dare nuovi contenuti sia all’arte circense contemporanea, sia alla musica classica, attraverso contaminazioni estetiche e visuali, capaci di conferire maggiore appetibilità al tutto. La pandemia ha infatti rimesso in discussione lo spettacolo dal vivo in generale e ancor più alcune estetiche circensi che oggi necessitano di ulteriori formulazioni». Durante l’incontro con Giarola, il sindaco Lorenzetti, che ricopre anche la delega alla Cultura, si è detto orgoglioso «che il musicista legnaghese Antonio Salieri faccia da testimonial ad un evento di caratura internazionale in cui il circo contemporaneo si unisce alla musica classica, permettendone una nuova fruizione». •

Elisabetta Papa

Suggerimenti