con «La Napoli di mio padre»

Bottone e Bellè: regista e attrice veronesi premiate al festival di Bellaria

con «La Napoli di mio padre»

Verona in trionfo a Bellaria. Alll'edizione del Film Festival numero 38 si è affermata la regista, sceneggiatrice e giornalista veronese Alessia Bottone che ha ricevuto la Menzione Speciale della Giuria per il suo documentario «La Napoli di mio padre», inserito nella sezione Bei Doc, con il quale si interroga sul rapporto con il padre prendendo spunto da un viaggio in treno verso Napoli, che si trasforma in un'occasione per raccontare la vita del genitore e conoscere le proprie origini.

 

La giuria internazionale presieduta Moni Ovadia ha deciso di assegnare la Menzione Speciale al film perché «ha saputo costruire un ponte tra passato e presente, immagini d'archivio e suggestioni contemporanee in un viaggio alla scoperta del rapporto tra padre e figlia». Il documentario è interpretato dall'attrice veronese Valentina Bellè.

 

Diretto per il terzo anno consecutivo da Marcello Corvino, il Bellaria Film Festival si è tenuto dal 23 al 27 settembre chiudendo la trentottesima edizione con 3200 presenze, nonostante le limitazioni dovute all'emergenza Covid. 25 i documentari italiani e stranieri in gara selezionati tra 241 film candidati, declinati sui princìpi dell'articolo IX della Costituzione Italiana, «La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione». Due le sezioni competitive: Bei Doc per lavori inediti e non, di qualsiasi formato con durata massima 90 minuti, e Bei Young Doc, rivolto invece ai registi under 30. Quest'anno il festival ha assegnato il Premio alla Carriera a Sandra Milo, e ha dedicato il Premio «Una vita da film» a Tonino Guerra, nel segno di un omaggio a Federico Fellini.

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati