«Silent Wifi Concert» Magia in piazza Duomo da ascoltare in cuffia

.
La presentazione di «Silent Wifi Concert» in sala, Arazzi
La presentazione di «Silent Wifi Concert» in sala, Arazzi
La presentazione di «Silent Wifi Concert» in sala, Arazzi
La presentazione di «Silent Wifi Concert» in sala, Arazzi

Piazza Duomo sala da concerto al chiaro di luna per una notte. È quanto accadrà stasera (10 settembre) alle 21 con il primo «Silent Wifi Concert» mai realizzato in riva all’Adige. Un’iniziativa della Gaspari Foundation realizzata in sinergia con l’Assessorato al Turismo, Smart City e Innovazione Tecnologica del Comune scaligero e con l’Ufficio Beni Culturali della Diocesi, per offrire alla cittadinanza un’esperienza di ascolto ‘eccezionale’, con fondamenta nella bellezza della musica e in quella del patrimonio artistico e urbanistico della nostra città.

Palcoscenico d’eccezione sarà il sagrato della cattedrale, dove il pianista Andrea Vizzini, ideatore del format, nel silenzio di un notturno estivo eseguirà un concerto udibile attraverso appositi dispositivi wifi indossati sia dai partecipanti che decideranno di accomodarsi nella contingentata platea antistante, sia dagli spettatori itineranti, che passeggiando tra i vicoli e i caseggiati attigui al complesso del duomo, potranno osservare e contemplare le meraviglie del proprio territorio con occhi diversi e, cullati dalle note di un repertorio ispirato alle suggestioni della notte (celebri notturni, ninna nanne, alternate ai versi declamati da Antonio Gargiulo), godere di una musica pura, ‘silenziosa’ appunto, proprio perché ripulita di tutte le possibili contaminazioni acustiche normalmente legate all’ambiente urbano.

«Un evento che consentirà di conoscere i nostri stupendi beni architettonici in una situazione tecnologica, tecnica, musicale, in grado di restituire qualità di suono veramente bella», commenta l’assessore Francesca Toffali. I brani eletti a colonna sonora della serata «si fonderanno infatti con le partiture architettoniche e paesaggistiche circostanti creando un’unica scenografia, pennellata da chiari di luna e flussi di emozioni, con protagonisti gli stessi spettatori», aggiunge l’imprenditore Giuseppe Gaspari, presidente della Gaspari Foundation, onorato di poter contribuire «a trasformare piazza Duomo in un teatro sotto le stelle e attraverso al tecnologia divulgare la cultura in modi nuovi, attrattivi soprattutto per le nuove generazioni, che sono uno dei tre pilastri della fondazione».

La partecipazione è gratuita previa prenotazione sul sito web eventbrite.com ed esibizione di green pass o tampone negativo (ritiro cuffie dalle 20 in piazza). In un'unica soluzione, dunque, alcuni siti scaligeri e grazie all’innovativa modalità di ascolto, ogni spazio urbano – compreso Ponte Pietra – diventerà magicamente una silenziosa oasi di condivisione musicale. In piena sintonia «tanto con l’indirizzo intrapreso da questo assessorato, per una Verona sempre più smart anche nella fruizione artistica – conclude Gaspari – quanto con lo spirito della nostra fondazione, nata per offrire proposte culturali in grado di fondere la monumentalità dei grandi classici con l’innovatività dei linguaggi attuali»•..

Suggerimenti