<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
fino al 20 aprile

Neuro-divergenze, ciclo di incontri allo Spazio Baleno agli Orti di Spagna

Lo Spazio Baleno agli Orti di Spagna, nel giorno dell'inaugurazione
Lo Spazio Baleno agli Orti di Spagna, nel giorno dell'inaugurazione
Lo Spazio Baleno agli Orti di Spagna, nel giorno dell'inaugurazione
Lo Spazio Baleno agli Orti di Spagna, nel giorno dell'inaugurazione

Una persona su sette, indipendentemente dalla propria età, etnia, sesso, disabilità, può essere neuro-divergente, ovvero fare esperienza di un diverso funzionamento del proprio cervello e del comportamento che ne può conseguire. Da ciò possono derivare vantaggi e svantaggi specifici. Parte da questo dato il ciclo di incontri dedicati alla neurodiversità che è iniziato il 9 marzo, alla Casa di Quartiere Baleno in piazza Orti di Spagna, per proseguire fino al 20 aprile. 

Incontri nati grazie alla collaborazione con Tommaso Davi, coworker di Baleno e fondatore di Neurosive un progetto italiano che lotta per la neuro-equità nelle organizzazioni e nella società. La finalità è imparare, condividere e discutere sulla diversità cognitiva e sensoriale che coinvolge ben una persona su sette.  Professionisti a livello nazionale esploreranno il tema da varie angolazioni e in diversi contesti, fornendo pillole di sapere pratico ed esperienze agite per relazionarsi con la neuro-divergenza.

Stamattina ha parlato Roberta Salvaderi, esperta di comunicazione e CSR, blogger ma soprattutto mamma di Giulia, grazie alla quale ha deciso di impegnarsi al fianco delle famiglie che affrontano una diagnosi di autismo. Nel pomeriggio, dalle 17.30 alle 19.30, è prevista la visita guidate inclusiva in Piazza San Zeno: “Lo spazio e noi”, in replica il 23 marzo nello stesso orario. Il ritrovo – organizzato da Cosp Verona e Fondazione Cariverona - è davanti alla Basilica, per dare il via a un percorso che faccia cogliere l’importanza dello spazio personale in relazione a quello peripersonale ed esterno.

 

I prossimi appuntamenti

Tornando allo spazio Baleno, sabato 23 marzo, dalle 15 alle 17, Elisa Ferrari, CEO & founder Quanta Brain, racconterà il suo percorso da ricercatrice a imprenditrice per realizzare un’Intelligenza Artificiale abilitante alle diagnosi precoci delle neurodivergenze nei primi anni di vita. L'evento è rivolto a persone interessate al mondo dell’impresa e dell’innovazione digitale e alla sua declinazione nell’ambito di casi d’uso per la neuro-divergenza, oltreché a professionisti, ricercatori ed esperti interessati a conoscere di più sull’applicazione dell’Intelligenza artificiale per la analisi di immagini di risonanza magnetica cerebrale per la diagnosi di disturbi comportamentali e del neuro-sviluppo.

Sabato 6 aprile, dalle 15 alle 17, saranno illustrate le esperienze e la progettualità dell'iniziativa DSA progress for work, evidenziando le opportunità di essere oggi un'azienda “Dyslexia Friendly”, dato il crescente interesse e le novità normative per la valorizzazione del talento neurodivergente in azienda. Interviene Elio Benvenuti, Diversity & Disability Manager,  Dyslexic Advocate, Comitato Lavoro Associazione Italiana Dislessia.

La rassegna proseguirà poi domenica 14 aprile al teatro Modus dove, alle 21, si terrà lo spettacolo di improvvisazione teatrale di Improschegge durante cui, traendo spunti e suggestioni dai suggerimenti degli spettatori, gli attori attingeranno al pensiero divergente per esplorare territori non convenzionali e portare con loro gli spettatori in un viaggio di pura creatività, nella più ampia visione di opportunità e inclusione.

Sabato 20 aprile, dalle 15 alle 17, infine, è in scaletta un evento rivolto ai professionisti dei settori dell'architettura, ingegneria e costruzioni, ma pure a psicologi pedagogisti e personale scolastico interessati a comprendere come si possano realizzare dei contesti dell’abitare più equi e accessibili a vantaggio dell'inclusione delle diversità. Lo terrà Carola Casera, pedagogista, formatrice e consulente scientifico ODUELAB. 

Per informazioni e iscrizioni gratuite: https://www.balenosanzeno.it/1-su-7/

Suggerimenti