Stasera in Arena

Dagli Alphaville agli Opus, da Spagna ai Gazebo, la musica anni 60 70 80 con Amadeus

.
Amadeus in consolle nella prima serata in Arena (Brenzoni)
Amadeus in consolle nella prima serata in Arena (Brenzoni)
Amadeus in consolle nella prima serata in Arena (Brenzoni)
Amadeus in consolle nella prima serata in Arena (Brenzoni)

Alphaville e Opus su tutti per cantare «Forever young» e «Live is life». Ma anche Gazebo, Spagna, Donatella Rettore, Patty Pravo e tanti altri ancora. Dopo il successo di domenica Amadeus torna protagonista stasera con il suo show Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 sul palco dell’anfiteatro scaligero.

Dopo aver visto dal vivo gli Europe con «The final countdown» e i Village People che hanno fatto ballare l’Arena con «Ymca» e «Macho man», e ancora Sandy Marton e Samantha Fox senza dimenticare le esibizioni di Gianna Nannini, Loredana Bertè, Orietta Berti, Alan Sorrenti, Umberto Tozzi, Maurizio Vandelli, Edoardo Vianello, Sandy Marton, Sergio Caputo e Raf adesso toccherà ad altri big che hanno fatto la storia di tre decenni di musica.

Sono ancora molti gli ospiti attesi sul palco con le loro canzoni leggendarie, oltre agli Alphaville, agli Opus e Gazebo anche Tony Hadley con «Gold» e «True» degli Spandau Ballet: con alcuni big della musica nazionale come Roberto Vecchioni, Patty Pravo, Donatella Rettore, Sabrina Salerno, Ivana Spagna e tanti altri pronti a regalare al pubblico un’altra carrellata di emozioni. L’appuntamento è quindi per stasera alle 21 e per l’evento restano disponibili ancora gli ultimi biglietti. 

L.Maz.

Suggerimenti