A FORTE GISELLA CON FONDAZIONE AIDA

C'è Cenerentola. Ma il finale lo decidono i bimbi

La Cenerentola di Proscenio Teatro
La Cenerentola di Proscenio Teatro
La Cenerentola di Proscenio Teatro
La Cenerentola di Proscenio Teatro

Proseguono gli eventi de La città dei ragazzi, rassegna organizzata da Fondazione Aida in collaborazione con il Comune di Verona Assessorati alle Politiche Giovanili, Decentramento, Quarta Circoscrizione ed Estate Teatrale Veronese: stasera, giovedì 4 agosto, alle 21 a Forte Gisella tocca a una singolare versione di Cenerentola a cura di Proscenio Teatro. Saranno gli spettatori – dai 3 anni - muniti di cartoncino bianco e nero a decretarne il finale: se vinceranno i cartoncini bianchi matrigna e sorellastre saranno perdonate (alla maniera di Perrault): se avranno la meglio quelli neri (alla Grimm) chi ha inflitto soprusi e ingiustizie verrà punito.

«Tutti, chi prima e chi dopo, ha subito nella vita torti e ingiustizie, si comincia già a scuola con il fenomeno del bullismo – spiega Marco Renzi, regista. Lo spettacolo vuole essere dunque l’occasione per capire ciò che si muove nell'animo del bambino. Episodio che spalanca porte e portoni, certamente vecchio quanto l'uomo, ma pur sempre di grandissima attualità».

L’ultimo appuntamento della rassegna si terrà l’11 agosto con un doppio evento: l’estrazione alle ore 20.15 dei premi Proludis giocattoli della lotteria solidale a favore dell’attività della Fondazione Aida e lo spettacolo Pierino e il lupo alle ore 21.00, un sempreverde in tour da quasi vent’anni, con scene di Lele Luzzati, tratto dalla favola musicale di S. Prokofev.

La biglietteria aprirà alle ore 20.00. E’ previsto un punto di ristoro in collaborazione con Sapori da ascoltare. Biglietti: da 3 a 12 anni: 4 euro, da 12 anni in poi: 6 euro, fino a 3 anni gratuito.

Info https://bit.ly/3lKYpOX tel. 045/8001471 – fondazione@fondazioneaida.it