A VILLA ALBERTINI

Arbizzano, «Lambendo l’acqua»: versi e racconti

Margherita Stevanato
Margherita Stevanato
Margherita Stevanato
Margherita Stevanato

L’acqua, la vita, le origini. Venerdì 3 settembre ad Arbizzano di Negrar, in Valpolicella, nel parco di villa Albertini alle 20.45, Margherita Stevanato presenta lo spettacolo «Lambendo l’acqua», composto da versi e racconti di Bruno Tognolini, Paolo Barbaro e Luciano Menetto. Tutti e tre questi autori sono legati per storia personale all’acqua e l’amore per questo elemento l’hanno raccontato nei loro scritti: Tognolin, nato in Sardegna, è un isolano abituato a essere circondato dal mare; Barbaro è andato ad abitare da bambino nella laguna veneziana, dove l’acqua è ovunque; Menetto è nato e cresciuto tra i canali di Venezia. Le loro storie, spiegano gli organizzatori della serata, «parlano d’acqua e di ciò che la definisce, la limita o raccoglie, ne è forma e negazione: lavandaie, pesci, barche, bolle, fiumi e sapone, cavalcando l’onda delle parole».

 

La serata è a ingresso gratuito ma occorre prenotarsi, chiamando o scrivendo alla biblioteca comunale di Negrar di Valpolicella: tel. 045 7502157; e-mail biblioteca@comunenegrar.it. Obbligatorio il Green pass. La serata è inserita nel cartellone della maratona di lettura «Il Veneto legge», che per l’edizione 2021 ha ricevuto anche il patrocinio del Ministero della cultura, e dà il via a un fine settimana di eventi in attesa del Palio di settembre, nuova edizione del Palio pasquale che si terrà nelle vie del centro di Negrar dal 10 al 12 settembre.

Camilla Madinelli

Suggerimenti