None

Quattro finalisti per il concorso dei corpi dipinti

FESTIVAL DEL GARDA. Terza tappa a Torri

Continua anche la selezione del concorso voci nuove
Il gruppo dei corpi dipinti nella tappa a  Torri del Festival del Garda
Il gruppo dei corpi dipinti nella tappa a Torri del Festival del Garda
Il gruppo dei corpi dipinti nella tappa a  Torri del Festival del Garda
Il gruppo dei corpi dipinti nella tappa a Torri del Festival del Garda

Vengono da Barcellona, Melbourne, Firenze e Rovigo. Sono i quattro semifinalisti del concorso nazionale di body painting, l'arte di dipingere i corpi, inserito nella terza tappa del Festival del Garda. L'evento ha richiamato sul lungolago turisti e curiosi per ammirare i corpi nudi di fotomodelle trasformati in quadri, mostrati poi nello spettacolo condotto da Beppe Convertini.
Sul palco cinque modelle e un modello. La giuria presieduta da Bruno Prosdocimi, composta da Elena Tagliapietra, Fiorella Scatena e Flavio Bosco, vincitori nelle prime tre edizioni dell'Italian Bodypainting Festival, hanno scelto i quattro sfidanti, nell'ultima tappa del Festival del Garda a settembre a Garda, per il titolo di campione nazionale di Body Painting: Letizia Cabria di Rovigo, Maria Mormile di Melbourne, Eva Mora Cordon di Barcellona e Francesco Cinelli di Firenze. Fine corsa per Gloria Gugliotta di Messina e il milanese Ivart.
È continuata la selezione per voci nuove col successo, nella sezione Interpreti, di Alessandra Valdese («Notturno» di Mia Martini), 27 anni, di Palermo ma da tre anni residente a Trento. Alle sue spalle Fabrizio Florio di San Lucido di Cosenza. Non ce la fa la splendida Yanaisi Ramos Alvarez di Bussolengo con «Bambola» di Patty Bravo. Successo di Alessandro Gennari («Dal cielo»), ventiseienne artigiano delle Golosine, nelle Nuove Proposte: passa alla semifinale dell'8 agosto di Torbole. Chiara di Rodengo Saiano («Il volo dei gabbiani»») dovrà guadagnarsi il passaggio al turno successivo nei ripescaggi a Limone (6 agosto). Fuori ilgruppo Andromeda di Arcole.S.J.