None

Festival del Garda, stasera a Desenzano

Festival del Garda, Cavaion
Festival del Garda, Cavaion
Festival del Garda, Cavaion
Festival del Garda, Cavaion

Si è conclusa a notte fonda, all’Arena Torcolo, la prima semifinale dei Grandi Festival italiani, circuito che comprende anche il Festival del Garda. Le bizze di Giove e Pluvio hanno costretto gli organizzatori ad attendere le dieci prima d’alzare il sipario di uno spettacolo arricchito dalla presenza del cantante Sandro Giacobbe, allenatore tra l’atro della nazionale cantanti che ha sede proprio a Cavaion. Ospite del sindaco Lorenzo Sartori il popolare cantautore, dopo il suo breve show, ha diretto la giuria composta anche dal maestro Vince Tempera e dal produttore discografico Marco Rinalduzzi, ha prodotto Alex Baroni e Giorgia, che alla fine hanno decretato vincitori di tappa Viola di Sona con “Tutti i miei silenzi” e Chiara Iovine di Cesa giunta dal concorso “Sarete Famosi” di Camerino.

Gli altri due finalisti dei Grandi Festival italiani, in programma il 5 settembre a Garda, verranno scelti domenica prossima a Sant’Andrea nello Jonio. Sempre a Cavaion la giuria popolare presieduta dal sindaco Lorenzo Sartori e composta anche dal vicesindaco Luigino Caldana e l’assessore Gianfranca Merigo, ha eletto la più bella del paese. Fascia andata a Giulia Giubbini, 16 anni di Brescia, che ha preceduto Fabrizia Evangelisti, 19 anni di Colà di Lazise, Stefania Coldebella, 17 anni di Castello di Godego (Tv) e Giada Dusina, 19 anni di Verona.

E stasera  a Desenzano nella centralissima Piazza Malvezzi il Festival del Garda ritorna con l’elezione della più bella del Benaco scelta dopo le dieci tappe di selezione svolte nelle più rinomate località del più grande lago. Le miss che sfileranno sul palco di Desenzano saranno giudicate da una giuria presieduta da Matteo Tosi, noto al grande pubblico per aver recitato nella fiction di Rai Uno, Incantesimo 10, dove interpretava il ruolo di Giulio Solari. Al suo fianco autorità del mondo della politica e del giornalismo oltre al maestro Vince Tempera che avrà il compito di selezionare i finalisti del concorso canoro per Interpreti che raggruppa i vincitori dei concorsi nazionali dei grandi Festival Italiani. Come sempre a tenere le fila di uno spettacolo ricco di colpi di scena (ballo, poesia, body painting, comicità) l’affascinante e bravo attore Beppe Convertini.