A Venezia

Presentato Vinitaly Special Edition: «Economia in ripresa, è l'occasione per il rilancio»

La presentazione di Vinitaly Special Edition
La presentazione di Vinitaly Special Edition
Presentazione Vinitaly Special Edition

A palazzo Balbi, sede della Giunta regionale veneta, la presentazione di Vinitaly Special Edition 2021, che si svolgerà in Fiera a Verona dal 17 al 19 ottobre

 

L'obiettivo è «accelerare la ripresa del settore sui principali mercati obiettivo e per fare il punto sul futuro del vino italiano anche alla luce dei nuovi trend di acquisto e consumo» con un'attenzione particolare (se non esclusiva) al business e agli operatori: ne sono attesi a Verona da 35 nazioni.

Previste 400 aziende italiane. In primavera poi ci sarà il "classico" Vinitaly, il numero 54.

 

LE DICHIARAZIONI

Il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese: “Il ritorno al fare fiera rappresenta uno strumento fondamentale per l’internazionalizzazione delle Pmi italiane, che dalle manifestazioni business ricavano il 50% delle proprie esportazioni. Questa funzione ‘sociale’ per l’economia reale data dal sistema fieristico si riflette perfettamente nel comparto vino, autentico campione di made in Italy con una bilancia commerciale attiva per 6,5 miliardi l’anno, il cui tessuto connettivo è rappresentato da piccole e micro-imprese

Il direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani: “Viviamo una fase di transizione in uscita dalla pandemia, forti della consapevolezza di un comparto che ha saputo reagire alla difficile congiuntura puntando sull’innovazione e sulla qualità. Ora è necessario cambiare la marcia in particolare sul posizionamento dei nostri vini”.

Federico Sboarina, sindaco di Verona: “Vinitaly Special edition si inserisce in un contesto di forte ripresa del settore e dell'economia in generale. Per questo è un evento fondamentale che ci porterà verso Vinitaly 2022, in un clima di pieno slancio anche sui mercati internazionali”.

 

IL CALENDARIO

Oltre a un’agenda b2b definita "già al completo", il calendario di Vinitaly Special Edition conta 12 appuntamenti tra convegni e focus di mercato, da quello domestico a quelli internazionali e 50 degustazioni per operatori e buyer che spaziano dal biologico agli Orange wine fino alla mixology, l’area tematica che debutta quest’anno e che punta l’attenzione su un mercato sempre più dinamico che trova nell’Horeca un canale privilegiato di consumo.

Formazione e networking saranno invece al centro del programma di Wine2Wine business forum (Veronafiere, 18 e 19 ottobre): cento relatori internazionali, 17 aree tematiche, più di 1500 operatori e manager, 70 speed meeting (da 30 minuti) sulle tematiche più attuali del momento per le aziende e la community del vino. Vinitaly Special Edition sarà inaugurata dal ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli (domenica 17 ottobre, ore 10.30).

 

Suggerimenti