IL PROGETTO CON TIMO HELGERT

Un prato prende
vita nella barricaia
di Pasqua Vini

vacades per pasquawines

Sono tante le immagini che ci ricorderanno questo 2020. Tra le più sorprendenti quelle che hanno visto la natura riappropriarsi degli spazi anche più urbanizzati. Nasce da questa ispirazione il progetto che ha visto collaborare Pasqua Vini con il giovane artista tedesco Timo Helgert, fondatore e direttore creativo di Vacades, che proprio durante il lockdown ha creato il ciclo di digital installation “The Return of Nature”: sul suo profilo Instagram ci sono brevi pillole video dove compaiono ad esempio la Galleria Vittorio Emanuele di Milano adagiata su un tappeto di fiori, il ponte di Brooklyn trasformato in una giungla, lo stadio di Wembley a Londra “invaso” dalle farfalle.

 

La cantina veronese ha quindi contattato Timo Helgert, chiedendogli di guardare, con lo stesso approccio creativo, anche due dei luoghi del cuore dell’azienda: la propria barricaia in Valpolicella e il simbolo per eccellenza di Verona, la sua Arena. Spiega Riccardo Pasqua, amministratore delegato di Pasqua Vini: “La nostra azienda crede nella creatività e nel talento come vettori di innovazione, chiavi capaci di aprire nuove opportunità. È successo così anche con Timo Helgert: il suo The Return of Nature è un progetto così innovativo e portatore di valore che coinvolgerlo ci è sembrato naturale”.

 

Sono da poco online sull’account Instagram dell’azienda le due interpretazioni fornite da Helgert sul tema: nel primo contributo video, da una carrellata dall’alto sulla barricaia della cantina di Pasqua Vini a San Felice, si apre un prato fiorito che dona ancora più respiro e vitalità al quadro. Nel secondo, altrettanto efficace, filari a perdita d’occhio conquistano il parterre dell’Arena, monumento simbolo della città scaligera, dove solitamente si ospitano grandi concerti operistici e non.

 

Video realizzato da @vacades per @pasquawines