L'inserto

Top 500: l'analisi dei bilanci e delle prospettive future dell'economia veronese

La copertina di top500 2021
La copertina di top500 2021
La copertina di top500 2021
La copertina di top500 2021

Il tessuto imprenditoriale e produttivo veronese nel 2019 ha confermato il trend di crescita: i numeri positivi hanno riguardato sia le prime 500 società di capitali che hanno registrato un giro d’affari superiore a 58 miliardi, 5,5%, sia le prime 100 aziende e gruppi che hanno totalizzato un fatturato di 47,9 miliardi, +6,5%. Ma quello che forse più interessa, in questo momento, è che nel 2019 le maggiori imprese hanno rafforzato il patrimonio, condizione fondamentale per il rilancio post Covid.

Parte da queste premesse l’inserto sulle Top 500 veronesi, in edicola oggi con L’Arena. La 12a edizione, focalizzata sui bilanci dell’anno 2019, è il risultato dela collaborazione tra gruppo editoriale Athesis, equipe del dipartimento di Economia Aziendale dell’ateneo veronese guidata dalla professoressa Bettina Campedelli e della società di contabilità e consulenza PwC, con l’apporto quest’anno anche degli esperti di Prometeia e del centro studi PwC.

Si parte dalla foto del tessuto economico alla vigilia della pandemia, per analizzare le dinamiche nel 2020 e le prospettive per i mesi a venire.

 

Nelle 64 pagine di inserto si è scelto di dare spazio alle analisi su settori e aziende scaligere, anche con commenti e interpretazioni dei rappresentanti delle associazioni di categoria territoriali. Non solo: le previsioni 2021 di Prometeia e PwC forniranno le linee sul percorso di ripresa. Una sorta di bussola per capire da dove potrà partire l’economia scaligera nel post pandemia.

Non è un caso la scelta del titolo dell’evento in programma domani alle 17, promosso dal Gruppo Athesis con PwC e il Dipartimento di Economia Aziendale dell’ateneo veronese: «Vincere nel new normal. Priorità e azioni per il rilancio dell’industria e dell’economia veronese». All’appuntamento digitale e in streaming sul sito larena.it e sulla pagina Facebook del quotidiano, interverranno l’esperto di geopolitica Dario Fabbri; Leonardo Rigo, responsabile direzione territoriale Verona e Nordest Banco Bpm; Emanuela Lucchini, presidente di Ici Caldaie; Raffaele Boscaini, direttore marketing Masi Agricola, Joerg Ebherart, presidente e Ceo Air Dolomiti e Giuseppe Degrandi, ad Fresenius Kabi Italia. Chiuderà l’evento il presidente di Confindustria Verona Michele Bauli.

Francesca Lorandi

Suggerimenti