ARTIGIANATO

La Parona va sul podio al Festival del gelato

La migliore gelatiera d'Europa 2014 ha presentato il prodotto «Baci di Romeo e Giulietta»
Giovanna Bonazzi, a destra con la sia collaboratrice Giulia Magi
Giovanna Bonazzi, a destra con la sia collaboratrice Giulia Magi

Giovanna Bonazzi porta Romeo e Giulietta al Gelato Festival di Parma. La gelatiere del locale La Parona del gelato di Parona, è stata tra i protagonisti in gara tra il 7 e il 10 maggio al Gelato Festival Parma, dove ha realizzato un secondo posto con un gusto veronese doc: «I baci di Romeo e Giulietta».
Il gelato è realizzato con latte, panna fresca e pasticcini, a base di mandorle e nocciole, ed è un omaggio all'amore dei due giovani, raccontato da William Shakespeare. Sebbene molto apprezzato, il gusto della gelatiera veronese è stato battuto da quello Andrea Zanella, della gelateria Al Paradise di Fidenza, Parma, primo con Duchessa di Parma.
La Bonazzi non è nuova a sfide e obiettivi centrati. Oltre ad aver vinto, nel 2014, il titolo di miglior gelatiere d'Europa, al Gelato Festival di Firenze, con «Sbrisolona del 12 Apostoli con Recioto Bianco», vanta numerose coppe e medaglie in competizioni sportive. Prima di diventare gelatiera è stata più volte campionessa mondiale di mountain bike, nella specialità discesa. Abbandonato l'agonismo e terminata la carriera da atleta, ha deciso di intraprendere la nuova impresa e, con il marito, ha aperto la gelateria a Parona, diventando un pit stop obbligato per ciclisti di tutte le età.E.CO.