La chiusura di Milano

Borsa, Piazza Affari chiude in leggero rialzo: Ftse Mib +0.22%

.
Borsa
Borsa
Borsa
Borsa

Chiusura in lieve rialzo a Piazza Affari al termine di una seduta che si era già aperta con il segno più. L’indice Ftse Mib segna un +0,22% a quota 26.028 punti, mentre l’Ftse Italia All Share guadagna lo 0,17% a 28.355 punti. In ribasso invece l’Ftse Star, che lascia sul terreno lo 0,54% a quota 56.049 punti.

Milano ripiega a causa di alcuni fattori di tensione, sia economici che geopolitici: le mosse della Fed e i timori per la crisi ucraina, con i conseguenti rialzi del costo dell’energia. Pesa anche l’incertezza sull’elezione del presidente della Repubblica e sulla tenuta del governo. Bene i titoli petroliferi e i bancari.

Intanto lo spread fra Btp e Bund tedeschi chiude a quota 140 punti con il rendimento del decennale all’1,28%. Tra i titoli del listino milanese nulla da segnalare per i rialzi, Tenaris che guadagna 4,6 punti, ma in rialzo anche Saipem, Eni e Unicredit. Fra i segni meno, invece, fra i maggiori ribassi Leonardo che cede 5,7 punti, ma in calo anche Amplifon, Finecobank e Azimut. Anche le altre principali Borse europee archiviano la seduta con il segno più, nonostante l’apertura incerta a Wall Street. Fra le piazze finanziarie, Parigi chiude a +0,74%, Francoforte guadagna lo 0,75% mentre Londra avanza dell’1%.